Arriva vortice polare, weekend instabile e giù temperature

Domenica '' bello'' Centro-Nord. Lunedì alta pressione '' in rimonta''

Arriva vortice polare, weekend instabile e giù temperature

Arriva vortice polare, weekend instabile e giù temperature

Sfiorerà l” Italia nelle prossime ore un vertice polare che farà affluire ancora una volta venti freschi dal Nord, determinando nel weekend un peggioramento del tempo su molte regioni e un calo delle temperature. Ma dopo un sabato piovoso e una domenica ” bella” solo al Nord, da lunedì tornerà l” alta pressione ovunque. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che dopo i rovesci temporaleschi di oggi in Emilia Romagna, Veneto centro-meridionale e soprattutto Marche, domani il tempo sarà ancora più instabile.

“Sin dal mattino, infatti – precisano – nubi irregolari e precipitazioni sparse interesseranno il Nord mentre temporali cominceranno a interessare la Toscana per poi raggiungere diffusamente Umbria, Lazio interno, Marche, Abruzzo e Molise”. Altre precipitazioni bagneranno le coste tirreniche meridionali e infine il Gargano in serata. Nella giornata di domenica infine il tempo spiccatamente instabile si porterà verso Sud con altre piogge e temporali, nel frattempo al Centro-Nord la pressione comincerà ad aumentare regalando una giornata festiva improntata a un ampio soleggiamento.

Nel dettaglio: Venerdì 27. Al nord: piogge sul basso Veneto e temporali in Emilia Romagna, piovaschi sullo spezzino. Al centro: peggiora sui rilievi toscani e soprattutto sulle Marche, qui con forti temporali. Al sud: soleggiato. Sabato 28. Al nord: molte nubi ovunque, tempo più instabile sulle Alpi del Triveneto. Al centro: spiccatamente instabile su Toscana, Umbria, Lazio interno e regioni adriatiche. Al sud: rovesci sul basso Tirreno. Domenica 29. Al nord: soleggiato. Al centro: cielo poco nuvoloso. Al sud: localmente instabile con rovesci su Campania meridionale, Calabria e poi Basilicata e Puglia centro-meridionale. Da lunedì torna l” alta pressione.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*