ELEZIONI CNSU 21 E 22 MAGGIO 2013: IL SOLE SPLENDE A PROVA DI OSTACOLI

Elezioni-20131(umbriajournal.com) PERUGIA – La deliberazione del Tar, giunta nella serata del 20 maggio 2013, ha sospeso le elezioni per il rinnovo degli organi dell’Ateneo di Perugia, al fine di esaminare le irregolarità avvenute durante la presentazione delle liste elettorali e le contraddizioni presenti nel Regolamento generale d’Ateneo e nei Decreti di indizione delle elezioni locali. Il 21 e il 22 maggio gli studenti perugini hanno comunque votato, insieme ai colleghi degli altri Atenei d’Italia, per il rinnovo del CNSU (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari). I risultati degli scrutini, conclusisi nella tarda serata di ieri, sono stati inviati al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e saranno resi pubblici in forma ufficiale entro la giornata di oggi. Dai dati rilevati dai rappresentanti di lista presenti nei seggi, i risultati sarebbero chiari e quasi schiaccianti: L’UDU fa incetta di voti di lista attestandosi oltre la soglia dei 1000 voti, segue Lista Aperta (facente riferimento a Comunione e Liberazione) con 750 voti, e Alleanza Universitaria con soli 257 voti.

Il coordinatore dell’UDU Tiziano Scricciolo commenta così i dati parziali: “Nonostante la breve e accidentata campagna elettorale e a dispetto di tutte le irregolarità avvenute, gli studenti hanno dimostrato di riconoscere l’UDU come l’associazione che è in grado di offrire la più alta qualità di rappresentanza. L’impegno e la passione che ognuno di noi investe nel progetto del sindacato studentesco sono stati ancora una volta compresi e supportati dagli studenti, e questa è sicuramente la più grande soddisfazione per chi lavora costantemente per un’altra idea di Università.” Da mettere in evidenza, unitamente al crollo delle destre, è il risultato straordinario ottenuto dall’UDU nel polo di Terni, in cui la lista della Sinistra Universitaria ha ricevuto oltre 250 voti validi su 300. Continua Scricciolo: “ In attesa delle decisioni del Tar sulla sorte delle elezioni locali, l’UDU continua il suo lavoro nelle Facoltà, come sempre al fianco degli studenti per parlare dei contenuti e delle proposte concrete che ci permetteranno di cambiare tutti insieme la nostra Università”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*