I Quaderni di Borgo Bello a Palazzo della Penna 🗓 🗺

I Quaderni di Borgo Bello a Palazzo della Penna
Eventi Notizia in rilievo
Palazzo della Penna Map

I Quaderni di Borgo Bello a Palazzo della Penna

Giovedì 3 Novembre alle ore 17, l’Associazione Borgobello presenterà una nuova iniziativa presso Palazzo della Penna. L’associazione vuole valorizzare le risorse culturali del quartiere, promuovere le bellezze storico-artistiche e i monumenti alla vista di tutti ma forse a volte poco conosciuti o poco noti, far rivivere la storia e la vita del Borgo, riscoprire le origini e, fornire notizie storiche e curiosità; confrontare vie, edifici, paesaggi, scorci del passato  con il presente,  in modo che il visitatore e anche il residente possano subito paragonarli percorrendo le strade.

È nata così l’idea di una collana, “I quaderni di Borgo Bello. Alla scoperta dei tesori nascosti”,  che raccogliesse agili opuscoli tematici, dal taglio divulgativo e in formato tascabile, riguardanti vari aspetti, con l’intento di raggiungere un pubblico il più possibile ampio e diversificato in età e formazione; questo strumento vuole offrire spunti, suscitare interessi, con testi trattati in modo fluido e snello accompagnati da apparati fotografici e/o disegni:  chiese, oratori, alberi secolari, artisti, abitanti, parchi… Una collana in continuo aggiornamento, a cui si possono aggiungere via via molteplici argomenti.

Il primo opuscolo è nato da un confronto con l’autrice Fiorenza Mosci, e dallo stupore per la esistenza di numerosi  luoghi sacri, ben 17,  che definiamo “minori” (sono escluse le chiese  e le basiliche di S.Ercolano, S.Domenico e S.Pietro non qui trattate perché meritorie di illustrazione singola a parte). Sono infatti presenti chiese e oratori cosiddetti nascosti, perché non visibili, o chiusi, o trasformati, o destinati ad altro uso, alcuni riconoscibili solo per particolarità costruttive,  ma di cui abbiamo le descrizioni delle fonti.

Il secondo, elaborato da Michela Morelli, tratta gli artisti contemporanei nati a Borgo Bello o la cui attività artistica è stata svolta nel quartiere: Gerardo Dottori, in via del Laberinto, dove sono allestite  riproduzioni retro illuminate di alcuni suoi dipinti; Tarpani  in via degli Archi; Paoloni in Borgo XX giugno e Bacosi che aveva qui  il suo atelier.

Il terzo redatto da Luana Trinari riguarda gli Alberi storici di cui notiamo l’esistenza e ci stupiamo passandoci accanto solo durante le fioriture come il GinKgo biloba, il Cedro del Libano o i Lecci.

Luana Cenciaioli (Presidente Associazione)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*