Aeroporto a Perugia, dati incoraggianti nel mese di luglio 2021

Turni di lavoro massacranti, lavoratori Sase scioperano all'aeroporto

Aeroporto a Perugia, dati incoraggianti nel mese di luglio 2021

In dettaglio a luglio scorso sono transitati a Perugia 22.215 passeggeri contro i 10.542 di luglio dello scorso anno (+52,5%). Tale dato è inferiore di solo il 5,1% rispetto al 2019 anno pre-COVID. I voli sono stati 173 contro 151 di luglio 2020 (+12,7%) e contro i 146 (+15,6%) del 2019.

Al momento la giornata record di transiti è avvenuta il giorno 27 luglio con 1733 passeggeri gestiti in un solo giorno.

I dati positivi sono attribuibili essenzialmente al buon successo delle destinazioni nazionali (Sicilia, Sardegna, Calabria) che hanno viaggiato con un ottimo riempimento dei posti disponibili, superiore all’ 85%.

Meno brillanti sono stati i risultati dei voli internazionali come Londra, Bruxelles, Malta, Rotterdam e Tirana che hanno avuto riempimenti dei posti inferiori a quelli consueti per queste destinazioni, a causa delle perduranti difficoltà di movimento transnazionale delle persone dovute al COVID.

E’ ragionevole prevedere una significativa ripresa delle destinazioni internazionali nel prossimo anno 2022, sempre che le condizioni sanitarie lo consentano.

Anche il traffico di aviazione generale (aerotaxi, VIP e privati) ha registrato risultati positivi a luglio 2021.

Lo scalo prevede analoghi risultati positivi anche per il corrente mese di agosto.

In definitiva i dati incoraggianti di luglio e quelli tendenziali di agosto 2021 testimoniano l’attrattività e la vitalità dello scalo umbro e lasciano ben sperare per una sostanziale ripresa post-COVID nel 2022, in particolare da quelle provenienze straniere che hanno un forte impatto sul PIL turistico regionale.

 
Chiama o scrivi in redazione


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*