Mercuri sfida Guarducci? Ma mister cioccolato risponde con Freddie

Mercuri sfida Guarducci? Ma mister cioccolato risponde con Freddie

Mercuri sfida Guarducci: «Reinvesta in città gli incassi di Eurochocolate». E’ questo il titolo di un articolo sul Messaggero Umbria di oggi. Sergio Mercuri è il presidente del consorzio di Perugia in Centro che, in seguito al dibattito sulla situazione drammatica del centro, invita Guarducci a reinvestire gli incassi di Eurochocolate per la città che da anni ospita la manifestazione. E a causa di questo Mercuri si becca una risposta da Guarducci, una delle tante che solo lui sa fare. Guarducci, infatti, risponde a Mercuri paragonandolo a Freddie Mercury a suon di tweet. Quale?

«Sono nati entrambi nel 1946!! Uno a Zanzibar. Cantava e suonava nei Queen ed è sempre stato al centro dell’attenzione. L’altro a Perugia e se la canta e se la suona ancora da solo e ha sempre avuto l’attenzione per il centro. »

Bisogna guardare anche la foto per capire bene il significato della frase.

Un foto composizione fatta ad hoc. Si vede il volto di Sergio Mercuri (al posto di quello di Freddy Mercury. Guarducci riesce sempre a trovare la frase giusta al momento giusto, ridendoci sopra con un pizzico di ironia.

Il perché di tutto questo è scritto nell’articolo del Messaggero del quale ne riportiamo alcune frasi: «Noi chiusi? Serve un ricambio generazionale? Abbiamo aperto il Consorzio, la stiamo facendo diventare una sorta di public company, ma nonostante tutti lo sapessero, Guarducci non lo abbiamo visto. Parla perché non conosce? Non è nostro costume né essere arroganti, né presuntuosi: stiamo qui per tutti spendendo tempo e anche denaro di tasca nostra».

La risposta di Mercuri arriva in seguito al dibattito sul destino del centro storico dove si è parlato di situazione drammatica. Mercuri non ci sta a prendere lo schiaffo di Eugenio Guarducci e replica ancora una volta: «Guarducci deve sapere che di soldi in giro ce ne sono pochini. Magari potrebbe ridare alla città qualche cosa di quello che gli porta Eurochocolate, di là dell’indotto indubbio della manifestazione. Noi, come Consorzio stiamo allestendo gli eventi di Natale e quelli li pagano i commercianti, dal Comune non arriva un euro».

Cosa fa Guarducci? Risponde con il suo tweet e intanto apre la sua cioccolateria sotto le logge di Braccio. Alla faccia della crisi!

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
2 × 2 =