Operai su gru, SEA estranea, ma disponibile a sostituirsi a Carpedil

 
Chiama o scrivi in redazione


Operai su gru, SEA estranea, ma disponibile a sostituirsi a Carpedil

Oggi scade il loro contratto di lavoro e vogliono certezze

Operai su gru, SEA estranea, ma disponibile a sostituirsi a Carpedil

Per opportuna conoscenza si comunica che gli operai, che oggi sono saliti, su una gru di proprietà della scrivente in Perugia, sono dipendenti della società Carpedil srl, operante nel cantiere in forza di contratto di subappalto. Gli stessi si sono introdotti furtivamente, in quanto la società stessa non e’ operante in questi giorni nel cantiere “ex manifattura tabacchi”.

Abbiamo appreso, solo da pochissimo, a seguito del gesto eclatante degli operai, che tale azione sarebbe derivata da un presunto inadempimento della ditta subappaltatrice.

Ciò nonostante Sea spa, anche per il tramite delle rappresentanze sindacali, si e’ da subito dichiarata disponibile a sostituirsi alla subappaltatrice carpedil nell’eventuale pagamento dei dipendenti, che tra l’altro risulterebbe interamente già eseguito direttamente da Carpedil.

Ciò nonostante gli operai si rifiutano tutt’ora di scendere dalla gru, pertanto potrebbe presumersi che gli stessi abbiano quale obiettivo non l’incasso di eventuali spettanze ma l’ottenimento del rinnovo contrattuale avente scadenza in data odierna.

In considerazione di quanto sopra, sea spa, nonostante la propria estraneità a tale accadimento, manifesta il proprio dispiacere ed auspica comunque che le parti interessate riescano a trovare una pronta soluzione della vicenda. S.E.A. Societa’ edile appalti S.P.A.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*