Congressi Cgil, giovedì tocca a pensionati e lavoratori pubblici

 
Chiama o scrivi in redazione


Congressi Cgil
Congressi Cgil, giovedì tocca a pensionati e lavoratori pubblici Si avvia a conclusione il percorso congressuale della Cgil in Umbria. Domani, giovedì 8 novembre si apriranno infatti gli ultimi due congressi regionali di categoria, quello dello Spi Cgil Umbria, il sindacato dei pensionati, e quello della Funzione Pubblica regionale.
Lo Spi Cgil terrà il suo congresso presso il Park hotel di Ponte San Giovanni a partire dalle ore 9.30 di domani, giovedì 8 novembre. Aprirà i lavori la relazione della segretaria generale uscente Maria Rita Paggio. Le conclusioni, affidate a Vera Lamonica, della segreteria nazionale dello Spi, sono previste intorno alle ore 16.00. A seguire le operazioni di voto per i nuovi organismi del sindacato e per il segretario generale.
La Fp Cgil terrà invece il congresso regionale a Todi, presso l’hotel Europalace. Inizio dei lavori previsto alle ore 16.00 di domani, giovedì 8 novembre, con la relazione del segretario generale uscente Fabrizio Fratini. I lavori proseguiranno poi anche nella giornata di venerdì 9 novembre e verranno conclusi intorno alle ore 16.00 dall’intervento di Fabrizio Rossetti, della segreteria nazionale della Fp Cgil. A seguire, anche qui, le operazioni di voto per il rinnovo di organismi e segretario generale.
La prossima settimana, nei giorni 13 e 14, è infine in programma il congresso della Cgil regionale dell’Umbria, ultima tappa di un percorso partito nella scorsa primavera che ha portato il primo sindacato umbro a svolgere 929 assemblee nei luoghi di lavoro e nelle leghe pensionati di tutta l’Umbria, coinvolgendo 33.403 iscritte e iscritti. Il congresso della Cgil regionale si aprirà alla Sala dei Notari di Perugia martedì 13 novembre e proseguirà poi all’hotel Giò, sempre nel capoluogo. Parteciperà ai lavori Giuseppe Massafra, della segreteria nazionale Cgil. Tutti gli organi di informazione sono invitati a partecipare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*