Appello di Amoni: “Mascherine all’aperto? Evitare l’auto-lockdown”

Appello di Amoni: “Mascherine all’aperto? Evitare l’auto-lockdown”

Sulle mascherine all’aperto interviene anche presidente di Confcommercio Foligno Aldo Amoni. “Non precipitiamoci ad emanare ordinanze anticovid per obbligare le mascherine all’aperto o altri tipi di restrizioni. Rischiamo di rovinare il Natale. Il numero dei contagi dell’Umbria – spiega Amoni – ci dice che siamo sotto alla media delle altre regioni, dove ci si sta affrettando ad emanare ordinanze per la mascherina all’aperto. E quindi reputo prematuro fare scelte, come nel caso delle mascherine obbligatori all’aperto, non necessarie in questo momento”.


Fonte: Quotidiani locali dell’Umbria


Amoni sottolinea l’importanza del Natale: “Abbiamo investito sul Natale, sugli eventi e sulle manifestazioni – dice – e ora non possiamo congelare tutto con ordinanze che rischiano di rovinare tutto, anche laddove non ce n’è un urgente bisogno. Stiamo proponendo eventi, tutti realizzati nel rispetto delle norme antiCovid che ci avvinano al Natale. Questi messaggi scoraggiano chi vuole raggiungere l’Umbria. Fermo restando che dobbiamo vaccinarci tutti, quanto prima, perché il vaccino è l’unica soluzione al Covid, la confusione regna sovrana – spiega – vorrei capire infatti cosa significa green pass rafforzato e cosa lo differenzia.

“Prima di prendere decisioni che possono risultare premature cerchiamo di approfondire tutto”. Aldo Amoni lancia un appello. Solo dopo, e soprattutto alla luce dei dati sanitari sull’andamento pandemico, si prenderanno le decisioni del caso. Non poniamo condizioni che, indirettamente, possono creare dubbi e timori alle persone. Evitiamo che le attività, dopo la chiusura imposta dal lockdown, chiudano per mancanza di utenti e diamo un po’ di respiro alle attività, soprattutto quelle più in difficoltà.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*