Tamponamento raccordo Perugia Bettolle vigile del fuoco baby sitter

lui è Andrea Bacci, uno dei tanti angeli delle missioni impossibili

Tamponamento raccordo Perugia Bettolle vigile del fuoco baby sitter
Andrea Bacci

Tamponamento raccordo Perugia Bettolle vigile del fuoco baby sitter

di Marcello Migliosi
Una foto, nel dramma – per fortuna senza feriti -, è tenerissima e si eleva da sola al rango di “Immagine simbolo” di quello che è il corpo di soccorso più amato d’Italia: il vigile del fuoco baby sitter. Sì, perché – sorriso rassicurante (e rassicurato per via della scampata tragedia) – Andrea Bacci (lo abbiamo riconosciuto) tiene in braccio uno dei due bimbi rimasti coinvolti nel groviglio di lamiere.

Sì, come dire, la giornata per queste persone è cominciata male, ma il destino (per noi il buon Dio) ci ha risparmiato di piangere una tragedia di dimensioni inumane. I bimbi, come ben sapete, sono sempre al centro di mille attenzioni da parte delle case automobilistiche. Facile accesso per sistemare il seggiolino, isofix in bella vista, insomma tante accortezze per il bebè in auto.



Ma certo, né Nissan, né Fiat, nè VW e né Opel potranno mai sostituire la tenerezza e la forza rassicurante di un vigile del fuoco che porta in salvo un bambino, lo toglie da quell’assordante rumore. Lo tiene stretto a sé, né più né meno, come fosse suo figlio.

Grazie Andrea Bacci, grazie ai Vigili del fuoco.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*