Spaccio, immigrazione clandestina e la prostituzione, continuano i controlli della polizia

Spaccio, immigrazione clandestina e la prostituzione, continuano i controlli della polizia

Continuano senza sosta i controlli straordinari del territorio fortemente voluti dal Questore di Perugia, con l’obiettivo di innalzare la percezione di sicurezza della popolazione e prevenire i reati predatori, l’immigrazione clandestina e la prostituzione su strada.

La Polizia di Stato di Perugia ha predisposto mirati servizi con l’impiego di personale della Questura, coadiuvato dal Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche e dagli agenti del Nucleo Decoro Fontivegge della Polizia Locale per intensificare il pattugliamento dell’area della stazione.

Durante il controllo, gli operatori hanno effettuato una verifica all’interno di un palazzo, situato in via Spagnoli, dove era stata segnalata la presenza di alcuni immigrati irregolari sul territorio nazione. Gli agenti hanno quindi identificato gli occupanti dell’appartamento in questione, due cittadini pakistani, classe 1965 e 1971. Entrambi avevano il permesso di soggiorno.

Nel mirino dei controlli è finito anche il centro direzionale dell’Ottagono, frequentemente oggetto di segnalazione da parte dei residenti per la presenza di persone moleste e dedite all’attività di spaccio. Un’attenta vigilanza è stata effettuata anche all’interno del parco Chico Mendez, del parco della Garbanella e del parco Rimbocchi, dove non sono state riscontrate criticità. Durante il monitoraggio sono stati 4 i posti di controllo effettuati: 75 le persone identificate e 44 i veicoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*