Piombò con auto su comitiva a Bastiola, conducente patteggia condanna (pena sospesa)

 
Chiama o scrivi in redazione


Otto persone investite da auto a Bastia Umbra, muore una ragazza, 3 feriti gravi

Piombò con auto su comitiva a Bastiola, conducente patteggia condanna

La venticinquenne di Assisi, che nell’ottobre del 2018 provocò l’incidente in cui perse la vita una giovane di appena 24 anni, ha patteggiato la propria condanna a un anno e otto mesi di reclusione (pena sospesa).

Omicidio stradale e lesioni: sono queste le accuse che la procura di Perugia ha mosso nei suoi confronti. L’incidente avvenne tra Bastiola e Assisi, lungo un tratto poco illuminato, in località Campiglione, la sera del 12 ottobre 2018. Una comitiva di persone venute in Umbria per una rimpatriata fu travolta dalla vettura guidata dalla giovane. Era un gruppo di ex poliziotti giunti ad Assisi per un raduno fra ex colleghi.

Nell’incidente oltre alla giovane morta altre persone rimasero ferite. La conducente, sotto choc per quanto accaduto, non risultò positiva né a sostanze stupefacenti, né all’alcol.

La giovane spiegò agli inquirenti di non aver visto il gruppo di turisti. Oggi la sentenza del gup Valerio D’Andria che ha accolto la richiesta di patteggiamento (pena sospesa). La 25enne è assisita dall’avvocato Delfo Berretti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*