PERUGIA, POLIZIA CATTURA RICETTATORE

Immigrazione clandestina, blitz polizia in centro storico, denunciato tunisino
Questura di Perugia
Questura di Perugia
.Questura di Perugia

 

Nel pomeriggio dello scorso mercoledì 27 novembre u.s., personale della Prima Sezione “Criminalità Organizzata” di questa Squadra Mobile procedeva alla cattura di un noto pluripregiudicato perugino colpevole, nel maggio dell’anno 1999, di aver “ricettato”, acquistandolo da un suo conoscente tossicodipendente e pagandolo “Lire” 120.000, un “pneumatico” rubato da ignoti qualche ora precedente ad un cittadino di origine giordana residente a Perugia, e montandola sulla sua Audi 80, regolarmente parcheggiata sotto la propria abitazione in Strada Lacugnano.

 

Per i lontani fatti di cui sopra, l’uomo nato nel 1971, anche in considerazione dei suoi numerosi e variegati trascorsi criminali, alla fine di un lungo iter processuale, è stato condannato ad una pena detentiva residuale di circa 2 anni; sospesa l’esecuzione della pena in carcere, il condannato aveva beneficiato di una misura alternativa meno afflittiva ma, continuando ad essere soggetto a diverse segnalazioni al Tribunale di Sorveglianza a seguito di altri arresti, lo stesso Tribunale di Sorveglianza di Perugia ha decretato la revoca di tale beneficio ed il suo arresto, disposto infine dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Perugia ed eseguito dagli agenti di quest’Ufficio.

 

Sul catturato gravano numerosi precedenti penali, tutti riconducibili alla sua tossicodipendenza: violazione delle leggi sul contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, furto, ricettazione, truffa, rapina, etc. A seguito dell’arresto, lo stesso è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Capanne. Perugia, lì 29 novembre 2013

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*