Medico morto, scatta anche l’accertamento dell’ospedale

 
Chiama o scrivi in redazione


Medico morto, scatta anche l’accertamento dell’ospedale

Si muove anche l’Azienda ospedaliera Santa Maria della Misericordia per la morte di Stefano Brando, oltre all’inchiesta per omicidio colposo aperta dalla procura della Repubblica. Lo riporta oggi il messaggero Umbria a firma di Egle Priolo.

© Protetto da Copyright DMCA

L’ospedale ha iniziato una serie di accertamenti interni per capire se ci siano o meno delle responsabilità per il decesso del medico di famiglia, stroncato dal Covid a 62 anni in sole tre settimane. L’Azienda si è attivata per arrivare alla verità. Il resto lo faranno le indagini. E’ stato chiesto il sequestro delle cartelle cliniche.

Un’autopsia è stata fissata nei prossimi giorni e il conferimento dell’incarico è previsto per lunedì e sarà effettuata all’ospedale Gemelli di Roma, una delle poche strutture in cui è possibile svolgere gli esami autoptici sui pazienti morti per Covid.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*