Lite per gelosia in hotel, spaventata dal compagno chiama la polizia

Lite per gelosia in hotel, spaventata dal compagno chiama la polizia

E senza l’arrivo degli agenti la vicenda sarebbe potuta anche finire in maniera peggiore. E’ accaduto in una struttura ricettiva di Santa Maria degli Angeli dove era alloggiata una coppia di stranieri rispettivamente di 53 e 47 anni.

A richiedere l’intervento della Polizia di Stato, tramite il numero unico di emergenza, è stata una donna, spaventata dall’atteggiamento aggressivo del compagno.

Giunti sul posto, gli agenti della Squadra Volante hanno preso contatti con la richiedente aiuto che ha riferito di aver avuto un’accesa discussione per motivi passionali con il compagno che, in seguito, era degenerata passando dalle parole alle vie di fatto; da qui la decisione di chiamare la Polizia.

I poliziotti dapprima hanno constatato che non c’era necessità di cure mediche per nessuno dei due litiganti. Hanno poi illustrato le facoltà previste dalla legge per tali situazioni, invitando la donna, che nel frattempo aveva deciso di allontanarsi dall’alloggio e di trascorrere la notte in un’altra stanza, a richiamare in caso di necessità.

Gli agenti, al termine degli accertamenti, hanno inserito l’episodio nell’applicativo interforze ‘Scudo’, software di supporto alla gestione delle attività di “pronto intervento” che è di fondamentale importanza nell’ambito della prevenzione e del contrasto dei fenomeni connessi alle violenze domestiche o di genere.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*