Insulti omofobi a studente, prof condannato con pena sospesa

Insulti omofobi a studente, prof condannato con pena sospesa

Insulti omofobi a studente, prof condannato con pena sospesa

Un professore è stato condannato a 9 mesi di reclusione (pena sospesa) per percosse, lesioni e insulti omofobi nei confronti di uno studente, mentre è stato assolto per il reato di abuso d’ufficio. Oltre alla condanna di 9 mesi, l’imputato dovrà anche corrispondere un risarcimento di 1500 euro, oltre a sostenere il pagamento delle spese legali. I fatti risalgono al 2014 ma la sentenza è arrivata solo ieri. Teatro della vicenda una scuola superiore del Perugino. Lo riporta la Nazione Umbria.


Fonte: Quotidiani locali dell’Umbria


L’avvocato Massimo Rolla, legale del ragazzo, ricostruisce il tutto: «Lo studente si trovava in aula con altri compagni –  il quando era stato oggetto, di fronte ad alcuni compagni, di frasi pesanti e provocatorie da parte del professore, frasi omofobe e alla reazione del ragazzo, che aveva controbattuto alle parole del professore, aveva ricevuto in cambio un paio di calci alla gamba per i quali era stato poi refertato al Pronto soccorso. Il ragazzo ha riferito anche di essere stato preso per il collo dal docente, irritato dalla sua risposta, e i compagni di classe sarebbero anche intervenuti in sua difesa».

Lo studente, una volta a casa, aveva raccontato quanto accaduto ai genitori che si erano recati alla polizia a fare denuncia e appunto prima lo avevano accompagnato in ospedale per il referto, che era stato di 5 giorni.

Il docente ha sempre dato un’altra versione dei fatti, negando sostanzialmente gli addebiti. «La vicenda giudiziaria – aggiunge l’avvocato Rolla – è durata molti anni, con diversi collegi e alla fine è arrivata la sentenza.

Il professore era assistito dall’avvocato Rita Bocchini e su questo fronte la tesi difensiva aveva radicalmente contestato le accuse formulate dal ragazzo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*