Inchiesta sanità, Walter Orlandi diffida la giunta regionale

Inchiesta sanità, Walter Orlandi diffida la giunta regionale

Inchiesta sanità, Walter Orlandi diffida la giunta regionale

Walter Orlandi, indagato nell’inchiesta Concorsopoli, ha fatto arrivare a Palazzo Donini, tramite il proprio legale, una diffida allo spostamento dalla direzione regionale Sanità alla Programmazione affari internazionali ed europei. A decidere la rotazione dei direttori era stata decisa dalla giunta regionale lo scorso 15 aprile.

La Marini, ancora presidente, aveva ricevuto la lettera di dimissioni da Luca Barberini, riassegnato le deleghe in giunta e ruotato i direttori. Ecco che ora arriva la diffida di Orlandi. Il motivo? C’è un vincolo contrattuale del dg con la Regione Umbria che «scadrà il 31 dicembre 2019».

L’esecutivo nel frattempo venerdì scorso ha approvato la delibera che ha sospeso l’atto di spostamento di Orlandi. In attesa che l’avvocatura regionale fornisca un parere legale, tutti gli spostamenti dei direttori sono bloccati.

 

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*