Incendio negozio Città di Castello, potrebbe essere doloso, trovate tre taniche

Incendio negozio Città di Castello, potrebbe essere doloso, trovate tre taniche

Incendio negozio Città di Castello, potrebbe essere doloso, trovate tre taniche

Panico a Città di Castello. Fiamme e fumo all’interno di un negozio di frutta gestito da uno straniero, nel quartiere di San Pio. E’ successo ieri attorno alle ore 20,30 (alcuni dicono durante la notte). Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento tifernate con i carabinieri che hanno il compito di indagare sulle cause del rogo. Dalle prime informazioni raccolte dai vigili del fuoco -, si tratta di dolo, perché all’interno sono state trovate tre taniche che contenevano resti liquido infiammabile.

L’appartamento al piano superiore è stato raggiunto dal fumo. All’interno c’era una donna che è stata fatta uscire dai pompieri e subito medicata dal 118 arrivato sul posto, inviato dalla centrale operativa di Perugia, con partenza dall’ospedale di Città di Castello. Non corre alcun pericolo! Il negozio è inagibile dal punto di vista della salubrità, ma non ha ha riportato danni strutturali.

Nessun danno, quindi, neanche al solaio e la signora potrà, pertanto, tornare nella sua abitazione. Le indagini, condotte dalla compagnia comando di Città di Castello, sono in corso. Nella mattinata di sabato, una volta riparati i danni, i titolari hanno potuto riaprire il punto vendita.

Rassegna stampa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*