Fronte del dissenso, bruciano i green pass durante protesta 🔴 VIDEO E FOTO 📸

Bruciano i green pass in Piazza Italia a Perugia durante protesta

Fronte del dissenso, bruciano i green pass durante protesta

Prima il corteo da Piazza dei Partigiani fino a Piazza Italia e poi il fuoco ai green pass: strumenti di controllo attraverso qr-code. E così i partecipanti alla manifestazione, organizzata dal Fronte del Dissenso Umbria, ha dato fuoco ai pass, buttando i pezzi di carta straccia in un bidone, perché sono contro il green pass. Un centinaio di persone hanno partecipato all’evento, da associazioni, a movimenti, gruppi e cittadini. Con loro anche degli studenti.


di Marcello Migliosi e Morena Zingales


“L’Italia è l’unico paese al mondo in cui chi rifiuta di vaccinarsi viene privato di pane, lavoro e libertà – hanno detto durante la manifestazione -. Ora vogliono vietare il diritto a manifestare e prorogare lo Stato d’emergenza. Contro un governo che semina il terrore, che soffoca il dissenso, che istiga all’odio, che fa gli interessi dei potenti: La resistenza è un dovere!”

Per il Lavoro, la Libertà, la Giustizia No green pass, per le dimissioni di Draghi e Lamorgese, per la Costituzione, questi sono i motivi principali che vede gruppi di cittadini manifestare, non solo in Umbria, ma anche in tutta Italia.

Tra loro c’era anche la dottoressa Floriana Sartori, medico di famiglia ora in pensione, che ha parlato della sua lunga esperienza sul campo della medicina (35 anni) ed in particolare dell’argomento vaccino.




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*