Espulso straniero che ferì agente della polizia di Terni

 
Chiama o scrivi in redazione


Rimpatrio e accompagnamento alla frontiera al 7 e siamo a 40 nel 2020

Espulso straniero che ferì agente della polizia di Terni Due anni e sei mesi di reclusione e l’immediata espulsione, con tanto di accompagnamento alla frontiera di Fiumicino. E’ questa la condanna patteggiata dal tunisino di 19 anni accusato delle due pesanti aggressioni a colpi di coltello nei confronti del poliziotto, Claudio Nannini.

Il sovrintendente capo dell’antidroga fu vittima, nel luglio scorso, di due violenti aggressioni ad opera dello straniero. L’uomo era rinchiuso a Sabbione dal luglio scorso, dopo la seconda aggressione. Il patteggiamento è stato concordato tra l’avvocato Francesco Mattiangeli, legale del tunisino, e il pm Camilla Coraggio. Al termine del’udienza lo straniero è stato mandato a casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*