Escursionista infortunato a Monte Cucco salvato da Sasu e Vigili del fuoco

Escursionista infortunato a Monte Cucco salvato da Sasu e Vigili del fuoco

Escursionista infortunato a Monte Cucco salvato da Sasu e Vigili del fuoco

Poco dopo le 11,30 di oggi, il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) è stato allertato dalla centrale unica regionale del 118 per un escursionista – M.B. un olandese di 51 anni – infortunatosi nei pressi delle grotta del Monte Cucco (PG).

L’operazione di soccorso è stata molto complessa. Sul posto sono intervenute due squadre da terra del SASU composte da tecnici e sanitari e l’elisoccorso “Icaro02” con a bordo un medico anestesista rianimatore ed un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino e Speleologico, anche in ragione delle caratteristiche della vittima.

I sanitari del SASU ed i medici del 118 hanno verificato lo stato dell’infortunato e così stabilizzatene le condizioni.

Purtroppo, a causa del forte vento, non è stato possibile recuperare la vittima con l’elisoccorso e, dunque, l’uomo è stato messo in sicurezza sulla speciale barella portantina, assistito costantemente dal personale sanitario dell’elisoccorso, e trasportato dai tecnici del SASU fino al mezzo dei soccorritori che lo ha condotto fino a Pian del Monte, dove è stato preso in carico dall’ambulanza che lo ha portato all’ospedale di Branca. Sul posto anche il personale dei Vigli del fuoco di Gaifana.

Commenta per primo

Rispondi