Escursionista di 52 anni si infortuna sentiero Rocca Narni, recuperata dal Sasu

 
Chiama o scrivi in redazione


Escursionista di 52 anni si infortuna alla Rocca Narni, recuperata dal Sasu

Anche oggi il Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU) è stato allertato dalla Centrale Unica Regionale del 118 per una escursionista – F.C. di 52 anni – infortunatasi sul sentiero della Rocca di Narni. Sono intervenute due squadre del SASU composte da tecnici e sanitari provenienti da Terni. Prestate le prime cure, la paziente è stata “imbarellata” sulla speciale barella portantina in dotazione del SASU e trasportata dai soccorritori mediante tecniche alpinistiche fino al mezzo del SASU con il quale è stata ricondotta a valle.
Sul posto anche i Carabinieri di Narni in supporto alle squadre del SASU.

RECUPERATI TRE MINORI RIMASTI BLOCCATI SUL MONTE LA CROCE DAL SOCCORSO ALPINO SPELEOLOGICO UMBRIA (SASU)
Solo un grande spavento per tre ragazzi rimasti bloccati in un’area molto impervia sul Monte Lacroce e portati in salvo dal Soccorso Alpino e Speleologico Umbria (SASU).
Alle 15:45 di oggi, appena terminato un intervento per soccorrere una escursionista infortunatasi nel perugino, la Centrale Unificata Regionale del 118 ha nuovamente richiesto l’attivazione del SASU per un intervento molto delicato: tre minori, durante una passeggiata sul Monte La Croce, perdendo l’orientamento, erano finiti in un punto molto impervio tra le rocce, non riuscendo più ad andare avanti né tornare indietro. Sul posto si sono immediatamente recate tre squadre del SASU provenienti da Terni, composte da tecnici e sanitari. Raggiunti i ragazzi, gli operatori hanno subito messo in sicurezza i minori ed i sanitari hanno accertato le condizioni di salute. I soccorritori, mediante tecniche alpinistiche, hanno dunque riportato i giovani a valle consegnandoli agli agenti della Polizia di Stato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*