Edicolante in difficoltà chiede aiuto e l’amministrazione se ne frega

L'edicolante per proteggersi è costretta a tenere dei tendoni blu (come si vede dalle foto), questo gli toglie visibilità e molti clienti vedendo i teloni abbassati pensano sia chiuso e non si fermano.

Edicolante in difficoltà chiede aiuto e l’amministrazione se ne frega

PERUGIA – Non riesce a lavorare serenamente e in modo dignitoso per l’assenza di manutenzione del manto stradale. E’ la denuncia sociale di una commerciante, l’edicolante di Viale Antinori a Perugia. Menefreghismo assoluto alle richieste di un semplice cittadino e commerciante che non riesce a svolgere la sua attività in modo dignitoso.

«A causa dell’assenza di manutenzione del manto stradale con buche e crepe di ogni genere – scrive l’edicolante in una nota – mi ritrovo ad avere riviste e giornali coperti di fango, clienti sporcati da schizzi di fango, provocati dalle auto che percorrono la strada a forte velocità di fronte alla mia edicola, e – riferendosi all’amministrazione, scrive ancora -, come se non bastasse anche le prese per il “culo” dei vostri colleghi o “nostri dipendenti”. Perché noi cittadini pagando le tasse vi diamo lo stipendio! Dopo innumerevoli telefonate – conclude la nota – mi rispondono “non è di mia competenza”. Tutto ciò che mi arreca sia un danno economico, in quanto alcune riviste risultano invendibili, e una continua perdita di clienti».

L’edicolante per proteggersi è costretta a tenere dei tendoni blu (come si vede dalle foto), questo gli toglie visibilità e molti clienti vedendo i teloni abbassati pensano sia chiuso e non si fermano.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*