Comitato cittadini Ponte San Giovanni rispondono a minacce e angherie

 
Chiama o scrivi in redazione


Foto di GIno Goti

Comitato cittadini Ponte San Giovanni rispondono a minacce e angherie

di Gino Goti 
L’idea è nata subito dopo l’”incursione” di un gruppo di sbandati e, aggiungiamo anche sul buon peso, “balordi” che armandosi di un estintore, rubato in un vicino condominio, sporcò panchine, auto e prato attorno al tranquillo parco tra via Paris e via Venanti, due traverse della centralissima via della Scuola. I fatti della notte di quel 30 aprile, i ripetuti disturbi notturni fino alle 2 mezzo,tre, il recente “combattimento” all’arma bianca, proprio vicino a quella zona, hanno convinto i residenti a riunirsi in un comitato per riqualificare e rivitalizzare quello spazio verde in mezzo ai condomini.

© Protetto da Copyright DMCA

Leggi anche – Rissa a coltellate tra stranieri, potrebbe essere un regolamento di conti

Così, con la collaborazione logistica della Pro Ponte e di altri “comitati” delle zone limitrofe, sarà organizzata per venerdì 5 luglio (dalle 20.30 in poi) una “veglia-conviviale” per stare insieme, degustare qualche specialità gastronomica e, soprattutto, esaminare la situazione e individuare alcune soluzioni o suggerimenti da segnalare a chi di dovere per arginare il degrado, scoraggiare le rumorose e dannose incursioni e rispondere, con una presenza più attiva e costante sul territorio, alle minacce rivolte ad alcuni residenti:”…attenzione, sappiamo chi sei, dove abiti e chi sono i tuoi figli”.



Il terrore, di fronte a simili minacce, non ha scoraggiato i cittadini, anzi ha convinto anche gli indecisi a scendere in…”campo”, o meglio sul prato, per far vedere la solidarietà e la determinazione di chi, proprio, non ne può più di angherie, disturbi, soprusi, scorrerie e affronti banditeschi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*