Coltellate e botte da orbi a Castello, denunciati in sei

I Carabinieri hanno concluso un’indagine complessa

Coltellate e botte da orbi a Castello, denunciati in sei

Coltellate e botte da orbi a Castello, denunciati in sei

Coltellate e botte – A Città di Castello, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile hanno recentemente concluso un’indagine complessa che ha portato alla denuncia di sei giovani residenti nell’Alto Tevere. Sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per l’ipotesi di reato di rissa aggravata.

L’indagine ha avuto inizio nei primi giorni di marzo, quando una pattuglia del NORM è intervenuta in un locale di Città di Castello. Poco prima, un giovane di 25 anni di nazionalità albanese era stato accoltellato e trasportato all’ospedale in prognosi riservata.

Grazie alle attività di indagine, i militari sono riusciti a identificare un 22enne, connazionale della vittima, ritenuto responsabile dell’aggressione e pertanto immediatamente fermato. Nei giorni successivi, data la gravità dell’incidente, gli inquirenti hanno svolto ulteriori approfondimenti per contestualizzare l’evento e individuare il movente e eventuali ulteriori partecipanti ai fatti.

Le indagini hanno permesso di identificare altre quattro persone della stessa nazionalità, tutte di età compresa tra i 18 e i 28 anni e residenti nella zona, che poco prima dell’incidente avevano preso parte alla rissa nel parcheggio vicino alla discoteca.

A conclusione degli accertamenti, i Carabinieri hanno deferito in stato di libertà tutti gli intervenuti per il reato di rissa aggravata. Questo episodio sottolinea l’impegno costante delle forze dell’ordine nel mantenere l’ordine e la sicurezza nella comunità.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*