Chiusa discoteca a Perugia, all’interno oltre 600 persone assembrate

Chiusa discoteca a Perugia, all’interno oltre 600 persone assembrate

Multa da 400 euro e chiusura per 5 giorni. E’ la sanzione elevata ai gestori di una discoteca di Santa Sabina fatta sgomberare, dalla polizia locale del Comune di Perugia, la notte tra giovedì e venerdì perché all’interno c’erano 673 persone.

Otto agenti in abiti civili appartenenti all’Unità operativa territoriale – Ufficio controlli commerciali verso le ore 2 del 26 novembre, hanno effettuato verifiche all’interno dei locali per accertare il rispetto delle normative anti-Covid che prescrivono precisi limiti di capienza. Erano troppe, secondo la polizia locale.

A fronte di una capienza massima prevista di circa 200 persone, ne sono state trovate all’interno, appunto, circa il triplo. Il locale è stato fatto sgomberare in un quarto d’ora. Dopo l’operazione e dopo aver messo i sigilli, gli agenti della dottoressa Nicoletta Caponi sono tornati alla loro auto. I fatti si sono verificati lungo la Corcianese.

2 Commenti

  1. Invece che multarci per sosta senza ticket, la pulizia municipale dovrebbe essere impegnata a controllo pi severi ai locali notturni.firmato madre di due Giovanni donne .

    • Più che altro dico: controlli ordinari per verificare le capienze, quante volte saranno stati operati??? Dubito fortemente, poi magari tutti a piangere quando succedono fatti alla Corinaldo. Nei locali pubblici, quindi anche discoteche, vige divieto di fumare. Credete che ciò sia rispettato??? Credete che qualcuno delle solerti forze speciali anti virus sia mai intervenuto??

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*