Carabinieri picchiati da uno straniero a Fontivegge, ecco com’è andata 🔴VIDEO

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabinieri picchiati da uno straniero a Fontivegge, ecco com'è andata

Carabinieri picchiati da uno straniero a Fontivegge, ecco com’è andata 🔴VIDEO

di Lorenzo Brunetti
Panico e momenti di tensione in via Mario Angeloni a Fontivegge di Perugia. Un soggetto di colore in totale escandescenza ha aggredito con pugni i carabinieri che erano intervenuti sul posto. E’ accaduto intorno alle ore 9 davanti l’ufficio postale.

I militari sono stati costretti ad arrestarlo con un intervento deciso, davanti agli occhi sgomenti di numerosi passanti a quell’ora in fila davanti l’ufficio postale.

Nel video (👇) si vede un carabiniere aiutarsi con le mani al viso, probabilmente raggiunto agli occhi dal gas urticante di ritorno dello spray al peperoncino usato per l’operazione. L’agente è stato subito aiutato e soccorso con acqua da una persona uscita dalla filiale della Deutsche Bank poco distante.

Il giovane aggressore è solito in queste mattine mettersi sempre in coda all’ufficio postale, non sappiamo quale sia stato il motivo dell’intervento dell’Arma, forse la chiamata di un impiegato postale. Il soggetto è comunque conosciuto dagli operatori della sicurezza per l’atteggiamento generalmente ostile alle regole, comprese quelle anti contagio di questi giorni, visto spesso fuori casa a passeggiare senza motivo.

Il giovane di colore era stato denunciato pochi giorni fa perché sorpreso dall’operatore dell’agenzia ONE a beneficiare dell’energia elettrica condominiale con una prolunga che collegava la propria abitazione alla rete elettrica del palazzo. Il soggetto occuperebbe l’appartamento senza pagare l’affitto, rimasto quindi privo di tutte le utenze domestiche.



 

1 Commento

  1. io penso che se non prendiamo seri perovvedimenti andremo a finire molto ma molto male le nostre forze dell’ordine hanno bisogno di rieffettuare grossi corsi di addestramento , le leggi devono cambiare e devono essere molto piu cattive e pesanti verso chi oltraggia O AGGREDISCE PERSONALE DELLE FORSE DELL’ORDINE I CARCERI DEVONO ESSERE CARCERI E NON ALBERGHI CHI ENTRA IN CARCERE HA SBAGLIATO E DEVE PERDERE PER LA DURATA DELLA PENA OGNI DIRITTO

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*