Carabiniere ucciso a Roma, Matteo Salvini, prenderemo quel bastardo, pagherà

 
Chiama o scrivi in redazione


Carabiniere ucciso a Roma, Matteo Salvini, prenderemo quel bastardo, pagherà

Carabiniere ucciso a Roma, Matteo Salvini, prenderemo quel bastardo, pagherà

Carabiniere ucciso a coltellate a Roma. ad accoltellare a morte il vicebrigadiere dei carabinieri sarebbe stato un cittadino del nord Africa, poi rivelatosi americano. Secondo quanto si apprende ieri sera il militare stava svolgendo servizio in via Pietro Cossa, nei pressi di piazza Cavour, nella Capitale. Sarebbe poi intervenuto per fermare due cittadini africani autori di un furto.

© Protetto da Copyright DMCA

Al momento dell’ arresto, uno di questi, avrebbe estratto un coltello e colpito a morte il carabiniere che, dopo essere stato trasportato d’ urgenza al Santo Spirito, e’ deceduto.

Intervento del Ministro Matteo Salvini

Ricercati i due cittadini africani. “Caccia all’uomo a Roma, per fermare il bastardo che stanotte ha ucciso un Carabiniere a coltellate. Sono sicuro che lo prenderanno, e che pagherà fino in fondo la sua violenza: lavori forzati in carcere finché campa.” Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini, a proposito del carabiniere ucciso a Roma.


Mario Rega Cerciello, vicebrigadiere, è stato ucciso a Roma mentre tentava di fermare due rapinatori che avevano derubato una donna. L’episodio è avvenuto in pieno centro a Prati.


“Carabiniere accoltellato a morte a Roma durante lo svolgimento del servizio. Mi stringo in un forte abbraccio alla moglie e alla mamma del V. Brig. Mario Cerciello Rega e all’ Arma dei Carabinieri e chiedo tolleranza zero per i delinquenti autori del vile atto”. Lo scrive il ministro della Difesa Elisabetta Trenta sul profilo Twitter del ministero.


26 luglio giorno di lutto per l’ Arma dei carabinieri“. Cosi’ sull’account ufficiale Twitter dei carabinieri nel giorno in cui e’ stato ucciso a coltellate il vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Rega Cerciello.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*