Aggressioni con coltelli in centro a Perugia, minorenni rapinati da baby gang

Aggressioni con coltelli a piazza Matteotti a Perugia, minorenni rapinati

Aggressioni con coltelli in centro a Perugia, minorenni rapinati da baby gang

Ragazzini minorenni, sui 15-17 anni, avrebbero aggredito e rapinato cellulari e soldi a più piccoli. Due aggressioni nel giro di mezz’ora. I fatti si sarebbero verificati nel pomeriggio di oggi, lunedì 1 agosto, in via Baglioni, nei pressi di un’attività commerciale e in Piazza Matteotti. Il tutto tra le 17,30 e le 18. Un ragazzino sarebbe stato aggredito alle spalle. I suoi aggressori, che sarebbero i componenti di una baby gang, gli avrebbero rubato soldi, cappellino e occhiali da sole. La baby gang si sarebbe spostata in piazza Matteotti e lì avrebbero aggredito con il coltello altri tredicenni.

“Scene da far West” – si apprende dalla mamma di un ragazzino presente sul posto -. Pare che questi ragazzini avrebbero avuto il volto scoperto, e in mezzo al branco degli aggressori ci sarebbe anche una ragazza. Sul posto sarebbero intervenute le Forze dell’Ordine, che avrebbero preso le generalità degli aggrediti. Il polo di aggregazione pare posse un’attività commerciale più volte sanzionata per la vendita di tabacchi e alcolici ai minori.

Molti degli aggrediti avrebbero paura di denunciare per timore di ritorsioni.

3 Commenti

  1. L’omertà non deve prevalere: bisogna denunciare,magari anche i genitori.Ma non c’era il riformatorio una volta?

  2. I genitori ignorano o sono incapaci di gestire i figli. Anche perché in mezzo su bulletti c’è di tutto e di più. Senza contare la legge del branco in cui si entra per gioco e nel quale si resta imbrigliati. Intanto gli amministratori pensano alle poltrone e si azzannano per le candidature.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*