Aggressione al cancelliere ai Tre Archi, preso il presunto autore

 
Chiama o scrivi in redazione


Maggiore Pierluigi Satriano

Aggressione al cancelliere ai tre Archi, preso il presunto autore

Lesioni gravi: è questa l’accusa del presunto aggressore del cancelliere. Si tratta di gambiano che lunedì sera è stato fermato dai carabinieri guidati dal maggiore Pierluigi Satriano. A riportare la notizia la Nazione Umbria di oggi.

L’uomo è stato bloccato dopo giorni indagini e riconoscimenti fotografici. Il fermo sarà convalidato nelle prossime ore dal giudice per le indagini preliminari del tribunale, Valerio D’Andria.

Lo straniero aveva preso a schiaffi una donna in mezzo alla strada senza un apparente motivo. Il cancelliere, in servizio al tribunale penale di via XIV Settembre, era appena sceso dall’autobus per andare al lavoro, quando ha visto un uomo, colpire la donna. Il fatto era avvenuto lo scorso 30 gennaio intorno alle 8.30.

E’ quindi intervenuto chiamando il 112, ma mentre telefonava lo straniero lo ha massacrato di botte. L’avrebbe picchiato anche quando era a terra. Ricoverato al Santa Maria della Misericordia con il naso e lo zigomo fratturati e 40 giorni di prognosi il dipendente del Ministero della Giustizia il cancelliere è stato intanto dimesso dall’ospedale. Subito dopo l’aggressione era stata ricoverata anche la donna: le erano state diagnosticate lesioni guaribili in venti giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*