Sagra Musicale Umbra 2020 dal 3 settembre dedicata a Ludwig van Beethoven

 
Chiama o scrivi in redazione


Sagra Musicale Umbra 2020 dal 3 settembre dedicata a Ludwig van Beethoven
https://i.pinimg.com

Sagra Musicale Umbra 2020 dal 3 settembre dedicata a Ludwig van Beethoven

Il tema scelto dal Direttore artistico Enrico Bronzi per la Sagra Musicale Umbra 2020 (SMUMMXX) è un approfondimento sul pensiero artistico e filosofico di Beethoven, il quale con le sue  opere sembra dirci che la libertà non è fare ciò che si vuole, ma è piuttosto un punto di arrivo, un premio per chi sappia rinnovare la lettura della realtà che lo circonda. A 250 anni dalla nascita di Beethoven, la SMUMMXX offre una chiave di lettura per interpretare l’attualità dell’uomo e dell’artista. Ludwig. La libertà sopra ogni cosa, dal 3 al 13 settembre 2020, 17 concerti tra Perugia, Spoleto e Norcia.

Apre la biglietteria della SMU nella sede della Fondazione Perugia Musica Classica in Piazza del Circo 6 a Perugia. I dati delle vendite dei biglietti online confermano la grande voglia di tornare ad ascoltare musica di qualità dal vivo. Posti limitati e massima sicurezza per approfondire musica e pensiero di uno dei compositori più amati di sempre: Ludwig van Beethoven.

Giovedì 27 agosto apre la biglietteria della SMUMMXX. Oltre che online, sarà ora possibile acquistare i biglietti anche presso la sede della Fondazione Perugia Musica Classica Onlus (Piazza del Circo, 6 – Perugia), tutti i giorni feriali dalle 11:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00. Sabato 5 settembre e sabato 12 settembre dalle 11:00 alle 13:00. Per i noti motivi legati alle norme sulla sicurezza i posti sono limitati.


Loader Loading...
EAD Logo Taking too long?

Reload Reload document
| Open Open in new tab

Download [271.00 B]


L’interesse per la manifestazione si è confermato alto, numerosi i tagliandi già venduti online oltre a quelli riservati agli Abbonati alla stagione Amici della Musica di Perugia 19/20, tre i “pacchetti” a disposizione:

  • «INTERO» che comprende tutti i 15 concerti a Perugia (110 euro);
  • «BEETHOVEN» con il Ciclo integrale delle Sonate per pianoforte e «The Young Beethoven» (85 euro);
  • «GIARDINI DEL FRONTONE» che prevede i concerti dell’Orchestra da Camera di Perugia del 3 e 12 settembre e il concerto del Quartetto Henao del 6 settembre (35 euro).

Nel sito ufficiale della Fondazione, www.perugiamusicaclassica.com, sono disponibili programmi e maggiori informazioni.

PROGRAMMA.

La SMUMMXX offre il più completo il viaggio nella produzione pianistica di Beethoven, con il ciclo integrale delle 32 Sonate per pianoforte (dal 4 al 13 settembre) eseguite da Filippo Gamba e Olaf John Laneri, distribuite lungo i 10 giorni della Sagra. Questa è una rarissima occasione di ascoltarle nella loro interezza e in tempi relativamente brevi, apprezzandone l’esecuzione di due dei principali interpreti pianistici di Beethoven che, alternandosi, completano in sinergia il ciclo. Un imperdibile approfondimento sull’uomo e il grande compositore è proposto giovedì 10 settembre, con il monologo scritto da uno dei biografi di Beethoven, il critico Sandro Cappelletto, che ci conduce in un percorso lungo pagine rare e sorprendenti del catalogo di Beethoven suonate da Marco Scolastra, tra prime conquiste e folgoranti anticipazioni del genio che verrà.

Il filo conduttore, Beethoven, non esclude alcune proposte in chiave contemporanea come ulteriore omaggio alla “sua” rivoluzione musicale che lo incorona tra i primissimi musicisti svincolati dalle commissioni, interprete di un ideale del tutto nuovo di libertà musicale. Il 3 settembre con la visionaria “contaminazione” di Friedrich Gulda: Concerto per violoncello e orchestra di fiati (1980) dove ai  Giardini del Frontone di Perugia Giovanni Gnocchi (violoncello), e l’Orchestra da Camera di Perugia diretta dal Maestro Enrico Bronzi, si produrranno in un esperimento sfavillante, provocatorio e geniale sui linguaggi della musica e sui cortocircuiti che ne possono scaturire. Mercoledì 9 settembre la Fondazione ribadisce il suo legame speciale con Norcia e tutti gli abitanti del “Cratere” offrendo un omaggio al Maestro Morricone, ma in generale al mondo delle colonne sonore americane: Da Roma a Hollywood, in Piazza San Benedetto l’Ensemble dell’Orchestra da Camera di Perugia con Marco Pierobon (tromba e direzione). Un viaggio sonoro fra immagini differenti e variegate, ma tutte di grande impatto e importanza (ingresso libero fino a esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria a: segreteria@perugiamusicaclassica.com). Il 12 settembre la SMUMMXX propone poi la “contaminazione” del violinista Florian Willeitner, accompagnato dall’Orchestra da Camera di Perugia. In programma alcune sue celebri rivisitazioni che destrutturano alcuni compositori del passato, per offrire una loro interpretazione coniugata al contemporaneo. Irriverenze virtuose che aprono al minimalismo, all’elettronica, all’Irish, come al jazz.

Contaminazioni ma anche parallelismi con i grandi autori che segnarono la composizione musicale europea a cavallo tra ‘700 e ‘800. Il Trio Chagall sabato 5 settembre presso il cortile di Palazzo Collicola di Spoleto si confronta con due perle del grande repertorio. Il Trio in Do maggiore K. 548 di Mozart e il primo dei due grandi trii dell’ultima stagione di Franz Schubert, il Trio Op.99 che ci sorprende per vitalità e freschezza (a questo concerto è abbinata, su prenotazione entro il 30 agosto, la visita guidata alle collezioni permanenti del Palazzo – Appartamento Nobile e Galleria d’Arte Moderna G. Carandente. Costo: 10,00 euro, prenotazione obbligatoria scrivendo a spoleto@sistemamuseo.it). Mentre domenica

6 settembre la SMUMMXX torna ai Giardini del Frontone di Perugia dove in serata è proposto il meraviglioso programma del Quartetto Henao: Franz Schubert, Quartettsatz in do minore D. 703, brano che è entrato da lungo tempo nel repertorio dei grandi ensemble a dispetto della sua natura di frammento. A seguire, con uno dei più grandi capolavori quartettistici di sempre: si torna a Ludwig van Beethoven con il Quartetto in fa maggiore op. 59 n. 1, “Razumovsky”.  Entrambi  questi  concerti proposti dalla SMUMMXX rientrano nel Festival diffuso “Musica con Vista”, sedici concerti tra luglio e settembre 2020, tappe di festival diffuso all’aria aperta in Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Umbria e Campania, promosso dal Comitato AMUR.

Il 7 settembre la grande classicità sale in cattedra con l’Orchestra da Camera di Perugia, in compagnia di Fabio Ciofini (organo) ed Enrico Bronzi (violoncello e direzione) con un repertorio di grande suggestione: Georg Friedrich Händel, Concerto n. 13 in fa maggiore per organo e orchestra, Il cucú e l’usignolo; Franz Joseph Haydn: Concerto n. 2 in re maggiore per violoncello e orchestra Hob. VIIb:2; Wolfgang Amadeus Mozart: Sinfonia n. 30 in re maggiore K. 202.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*