Covid, Andrea Crisanti, febbre si sarebbe dovuta misurare a scuola, soglia va abbassata a 37 🔴

 
Chiama o scrivi in redazione


Covid, Crisanti, febbre si sarebbe dovuta misurare a scuola, soglia va abbassata a 37

Covid, Andrea Crisanti, febbre si sarebbe dovuta misurare a scuola, soglia va abbassata a 37

IL MONITO DEL VIROLOGO
Per il virologo il governo ha scelto “un approccio che non porta alla chiarezza”. E dice: “C’erano disponibili sistemi automatici e efficienti”
Andrea Crisanti
“Io penso che non sia una procedura corretta fa misurare la febbre a 8 milioni di famiglie. Questo non è un approccio che porta alla chiarezza. Io penso che si sarebbe dovuto misurare la temperatura a scuola con sistemi automatici e efficienti che adesso sono disponibili”. Queste le parole di Andrea Crisanti, direttore di Microbiologia e virologia dell’Università di Padova, ad Agorà Rai Tre.



“ABBASSARE SOGLIA FEBBRE RAGAZZI A 37-37,1”

“37,5 è stato un livello stabilito per gli adulti. Adesso sappiamo che la maggior parte delle persone o dei ragazzi di età tra i 5 e i 18 anni hanno sintomatologia lievissima e transitoria. Quindi è chiaro che la soglia deve essere abbassata se vogliamo catturare casi che passerebbero quasi inosservati. Va abbassata secondo a 37-37,1″, dice ancora Crisanti ad Agorà Rai Tre.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*