Corea del Nord, Taiwan, Usa distruggono la pace, devono pagare

Corea del Nord, Taiwan, Usa distruggono la pace, devono pagare

Corea del Nord, Taiwan, Usa distruggono la pace, devono pagare

La Corea del Nord ancora contro Nancy Pelosi dopo le critiche per la visita a Taiwan, l’isola di fatto indipendente che la Cina – alleato numero uno di Pyongyang – considera una “provincia ribelle” e intorno alla quale sta portando avanti maxi manovre militari. L’accusa agli Stati Uniti è di “aggiungere benzina sul fuoco” e per la Pelosi di essere “il peggior distruttore della pace e della stabilità a livello internazionale”, riporta l’agenzia Kcna che diffonde una dichiarazione di Jo Yong Sam, direttore generale del Dipartimento per l’informazione del ministero degli Esteri di Pyongyang.

La speaker della Camera “ha fomentato l’atmosfera di confronto con la Corea del Nord durante la sua visita in Corea del Sud” – affermano da Pyongyang – e con le autorità sudcoreane ha parlato di una “deterrenza forte e ampliata” per far fronte alle “minacce dalla Corea del Nord” e “si è presentata persino” a Panmunjom, dove nel 2019 Donald Trump incontrò Kim Jong Un. “Gli Stati Uniti devono pagare caro per tutte le fonti di problemi create da lei, ovunque sia andata”, tuonano i nordcoreani.

(Rak/Adnkronos)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*