Attacco Leghista al vescovo Giuseppe Piemontese, solidarietà da Gentiletti

Alessandro Gentiletti, dimmi cosa sai fare, non chi conosci

Attacco Leghista al vescovo Giuseppe Piemontese, solidarietà da Gentiletti

“Esprimo solidarietà al vescovo monsignor Giuseppe Piemontese  – dichiara il capogruppo di Senso Civico Alessandro Gentiletti –  dopo le dichiarazioni del consigliere regionale Emanuele Fiorini. Il leader della maggioranza comunale ternana ha, infatti, attaccato coloro che si sono schierati contro l’ordinanza che perseguita i poveri, emessa dal sindaco in ossequio alle linee impartite dal capo locale della Lega, definendoli ambienti di sinistra, superficiali, lasciando intendere addirittura una tolleranza verso il racket. Alla comunità cattolica locale, da sempre impegnata nell’accoglienza e nella solidarietà, il mio più vivo apprezzamento.

Meritorie ritengo che siano anche le parole del Popolo della famiglia – sebbene abbia una visione della società radicalmente diversa –  per le importanti parole a difesa di chi è in grande difficoltà.

Il consigliere regionale ha anche affermato che la Lega ha vinto le elezioni per adottare questi provvedimenti e non per altro. Se è cosi, verrebbe da dire: grazie, ora lasciate il posto a chi vuole occuparsi dei problemi e delle opportunità reali della città: lavoro, ambiente e sviluppo in testa. I veri problemi per questa città sono il lavoro per i figli, la qualità  scadente dei servizi pubblici, i pericoli derivanti dall inquinamento, la ricerca di una nuova identità produttiva e sociale.

E’ una truffa bella e buona  far credere che i problemi di Terni siano un pugno di povere persone che chiedono qualche spicciolo! Nei cinque mesi trascorsi si è già perso troppo tempo”.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
24 × 18 =