Sir, sconfitta per un soffio contro il Modena

Sir, sconfitta per un soffio contro il Modena. Arrivato l’incontro tanto atteso al Palabarton che si è tenuto ieri
Nikola GRBIC durante Allenamento, Sir Safety Perugia presso PalaBarton Perugia IT, 27 agosto 2021. Foto: Michele Benda per Sir Volley [riferimento file: 2021-08-27/_NZ65301]

Sir, sconfitta per un soffio contro il Modena

Arrivato l’incontro tanto atteso al Palabarton per LA partita, quella con la P maiuscola contro Modena. Un palazzetto non al massimo della capienza per ovvii motivi ma pieno per quello che si può, ha fatto da cornice allo scontro che vede già dalle prime battute entrambe le squadre concentrate e agguerrite.


di Alessandra Valentini


Il Modena voleva espugnare questo palazzetto e la Sir non voleva concede spazi soprattutto davanti ai tifosi caldi come non si vedevano da tanto tempo dentro al Palabarton.

Primo set difficile che ha visto crescere le squadre in un impegnativo punto a punto fino a una faticosa vittoria del Modena per 22-25. Perugia totalizza 22 punti (5 Anderson, 1 Ricci, 4 Rychlicki, 7 Leon, 2 Solè e con 3 errori avversari).

Il secondo set ha visto il Modena in lieve vantaggio già da subito complice qualche errore in battuta dei Block Devils. Il vantaggio del Modena si è allungato anche se i ragazzi della Sir hanno cercato di sfoderare tutte le armi e offrire un gioco di alto livello tentando una rimonta che però non ha avuto effetti e ha portato il Modena a vincere per 12-25. Perugia totalizza 12 punti (1 Rychlicki con Ace, 2 Leon, 2 solè, 1 Plotnytskyi e con 6 errori avversari).

Nel terzo set la Sir ha reagito e si è motivata conquistando un vantaggio grazie anche agli Ace di Kamil Rychlicki, di Plotnytskyi e di Giannelli e i muri dei centrali. L’atmosfera è già bella calda quando la Sir si porta sul punteggio di 20-10 e i modenesi ormai troppo nervosi collezionano molti errori. Non sembra affatto la Sir del secondo set quella che vince il set per 25-15 regalando uno spettacolo strabiliante ai tifosi che non hanno smesso un secondo di cantare per sostenere la squadra. La Sir totalizza in questo set 25 punti (3 Anderson, 2 Ricci, 5 Giannelli, 3 Rychlicki, 5 Leon, 1 Solè, 1 Plotnytskyi e 5 errori avversari).

Anche nel quarto set la Sir parte bene nonostante il Modena cerca di recuperare in ogni modo. I perugini sembrano inarrestabili, vogliosi di recuperare il punteggio e cercano di non dare spazio agli avversari a cui sembra essersi spento il sorriso dei primi due set. La situazione per Modena sembra migliorare nella seconda parte del set per qualche errore dei ragazzi della Sir che permettono di accorciare le distanze che si erano create fino a quando i padroni di casa riprendono il controllo e riprendono il gioco con battute d’effetto di Rychlicki e muri vincenti. Il Modena non molla e recupera un altro po’ portandosi a pochissima distanza dai perugini ormai vicini alla fine del set con un sottofondo di rumore tra canti, suoni, applausi e il tono sempre più alto dello speaker sul punteggio di 23-22 per la Sir che però vince per 25-22 con l’ultimo punto di Simone Giannelli. La Sir vince il set per 25 punti (5 Anderson, 1 Giannelli, 6 Rychlicki di cui 1 Ace, 6 Leon di cui 1 Ace, 3 Solè 1 Mengozzi e 3 errori avversari).

Quinto set decisivo per i nostri ragazzi che di nuovo se la vedono con i modenesi punto a punto e la tensione si taglia a fette. Il Modena guadagna un vantaggio che seppur lieve, nel quinto set è molto pericoloso. Perugia prova a riguadagnare e grazie ai tre punti consecutivi di Leon si ritrova la parità sul 13-13. Dalle tribune ormai è un solo grido: LE-ON, LE-ON!! Anderson segna il 14-13 ma Modena riconquista la parità. La battuta a rete di Nimir del Modena riporta la Sir in vantaggio per 15-14. Modena riprende la parità e si porta in vantaggio vincendo poi il set per 15-17 e di conseguenza la partita per 2-3.

Perugia totalizza in totale 76 punti (15 Anderson, 3 Ricci, 6 Giannelli, 15 Rychlicki, 26 Leon, 8 Solè, 2 Plotnytskyi, 1 Mengozzi) e 35 errori. Modena fa in totale 69 punti e 23 errori.

E’ stata una partita al cardiopalma fino all’ultimo punto e nonostante la delusione, stasera le due squadre hanno offerto uno spettacolo di alto livello. Ora si riparte da qui in vista del prossimo incontro in trasferta contro Padova domenica 28 e si lavora sulle cose da migliorare che sono emerse durante la partita di questa sera.

Per noi le parole dell’allenatore della Sir Nikola Grbic.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*