Sir Safety Conad Perugia batte Cucine Lube Civitanova per 3 a 2

È vincente l’esordio da primo allenatore di Carmine Fontana ed è vincente il rientro in campo dal primo pallone del capitano bianconero Atanasijevic

 
Chiama o scrivi in redazione


Sir Safety Conad Perugia batte Cucine Lube Civitanova per 3 a 2
Aleksandar ATANASIJEVIC, attacco durante … Cucine Lube Civitanova vs Sir Safety Conad Perugia, Gara 2, Finale Play Off Scudetto, Superlega Credem Banca, Campionato Italiano di Pallavolo Maschile Serie A1 2020-21. presso Eurosuole Forum Civitanova Marche IT, 18 aprile 2021. Foto: BENDA [riferimento file: 2021-04-18/MB5_6761]

Sir Safety Conad Perugia batte Cucine Lube Civitanova per 3 a 2

Non si molla!
Dopo gli ultimi quattro giorni certamente particolari, la Sir Safety Conad Perugia fa sua gara 2 di finale playoff espugnando al tie break il campo della Cucine Lube Civitanova e rimette in equilibrio la serie che assegna il tricolore. È vincente l’esordio da primo allenatore di Carmine Fontana ed è vincente il rientro in campo dal primo pallone del capitano bianconero Atanasijevic.

La squadra si conferma compatta, determinata e volitiva ed, al termine di un match sull’ottovolante e pieno di capovolgimenti di fronte, dimostra di non voler lasciare nulla di intentato nella corsa allo scudetto.

Sfida vibrante, spettacolare, combattuta per tutte le due ore e trentacinque minuti di gioco, decisa da pochi palloni e, sotto il profilo strettamente tecnico, dalla qualità in seconda linea di Perugia (52% di ricezione positiva in una serata dove il servizio Lube è stato impressionante) e dal servizio bianconero che ha portato in dote 11 punti diretti, ma soprattutto quelli determinanti (tutti firmati Plotnytskyi) nel finale caldissimo di terzo e quinto parziale.

Mantello da Superman per l’Mvp Leon che piazza una gara spaziale con 38 punti, 4 ace, 3 muri ed il 60% in attacco. Doppia cifra in casa bianconera anche per Atanasijevic (14 punti) e per la coppia centrale Russo-Solè (11 per il palermitano, 12 per l’argentino, entrambi con 3 muri a referto) mentre Plotnytskyi (8 punti) sopperisce ad una serata meno positiva in attacco con una prova entusiasmante in tutti gli altri fondamentali e con dei turni dai nove metri che, a conti fatti, sono stati decisivi. A guidare tutti Travica e Colaci, elementi imprescindibili in questo scacchiere non solo tecnicamente, ma anche mentalmente.

Si resetta tutti adesso, come bisogna sempre fare nei playoff sia in caso di sconfitta che si vittoria. La testa va a gara 3 in programma mercoledì al PalaBarton alle ore 20:30.

IL MATCH

C’è Atanaisjevic in diagonale con Travica in avvio. Subito Lube in avvio (2-0). Due di Leon pareggiano a quota 4. Out Rychlicki, poi Leon (5-7). Lungo l’attacco di Plotnytskyi, poi fallo fischiato a Perugia (10-9). Ancora il muro di Civitanova due volte (12-9). Dentro Ter Horst. Contrattacco di Juantorena (14-10). I padroni di casa scappano via (17-12). Perugia aggiusta il cambiopalla, ma non riesce a rientrare (22-18). Ace di Rychlicki e set point Civitanova (24-18). I Block Devils ne annullano tre, al quarto il servizio out di Zimmermann manda le squadre al cambio di campo (25-21).
Bene Perugia in avvio a muro (1-3).

Attacco e doppio ace di Leon (3-7). Simon accorcia (8-10). Muro vincente di Leon, poi contrattacco di Atanasijevic, poi altro muro di Leon (9-15). L’opposto serbo mantiene le distanze (13-19). La Lube si avvicina con il turno al servizio di Juantorena (17-21). Leon tiene in attacco per i suoi (18-23). Fuori il servizio di Rychlicki, set point Perugia (19-24). Al terzo tentativo il servizio out di Leal pareggia la situazione (21-25).
Buon avvio dei Block Devils anche nel terzo set (0-3).

Due di Simon (muro ed ace) accorciano subito (2-3). Out l’attacco di Juantorena (3-6). Ace proprio di Juantorena (8-10). Punto in palleggio di Plotnytskyi, poi ace di Leon (9-14). Rychlicki trova continuità in attacco ed accorcia per i suoi (12-15). Due in fila di Leon (13-18). Muro di Simon (15-18). Contrattacco di Leon (15-20). Out Solè, poi muro di Juantorena (21-23). Maniout millimetrico di Atanasijevic, set point Perugia (21-24). Juantorena rimette tutto in discussione (23-24). Out Plotnytskyi, si va ai vantaggi (24-24). Fuori anche Travica, vantaggio Lube (25-24). In rete il servizio di Diamantini (25-25).

Ace di Plotnytskyi (25-26). Altro ace di Plotnytskyi, Perugia va avanti (25-27). 1-3 Perugia in avvio di quarto set con Solè al servizio. Subito parità (3-3). Maniout di Leal, poi doppio muro e vantaggio Lube (6-3). Scappa subito Civitanova (8-3). Maniout di Rychlicki (10-4). Mette anche l’ace il lussemburghese (12-5). Muro di Solè (12-7). Altro muro di Perugia (14-10). Ace di De Cecco (16-10). Maniout di Leon (17-13). Juantorena sulle mani alte (21-16). Ace di Solè con l’ausilio del nastro, poi muro di Russo (22-20). Maniout di Leal, set point Lube (24-21). L’ace di Leon porta Perugia a -1, ma poi il servizio successivo è fuori e si va al tie break (25-23).

Contrattacco di Leon (1-3). Muro di Travica (1-4). Doppia di Russo (3-4). Atanasijevic da seconda linea (3-5). Muro di Atanasijevic (5-8). Ace di Russo con l’aiuto del nastro (5-9). Diamantini chiude due volte sotto rete (8-9). Invasione di piede di Solè e parità (9-9). Out Atanasijevic, vantaggio Lube (10-9). Primo tempo di Solè (10-10). Juantorena a segno (11-10). Lungo il servizio del neo entrato Falaschi (11-11). Ace di Plotnytskyi (11-12). Altro ace di Plotnytskyi (11-13). Sull’asta Juantorena, match point Perugia (11-14). Attacco vincente di Rychlicki (12-14). Leon manda in estasi Perugia (12-15).

I COMMENTI

Roberto Russo (Sir Safety Conad Perugia): “La squadra c’è, siamo un gruppo affiatato, stiamo bene insieme e non ci arrendiamo mai. È stata una settimana particolare, ma stasera era importante vincere ed ora contano solo le prossime partite. Ora resettiamo tutto, riposiamo e pensiamo a mercoledì. Sono felice per Bata (Atanasijevic, ndr)”.

IL TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 2-3
Parziali: 25-21, 21-25, 25-27, 25-23, 12-15
CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 1, Rychlicki 20, Simon 20, Anzani 3, Leal 10, Juantorena 14, Balaso (libero), Kovar, Marchisio, Diamantini 2, Falaschi. N.e.: Hadrava, Larizza (libero), Yant Herrera. All. Blengini, vice all. Massaccesi.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 2, Atanasijevic 14, Russo 11, Solè 12, Leon 38, Plotnytskyi 8, Colaci (libero) Ter Horst 1, Ricci, Zimmermann, Vernon-Evans, Muzaj. N.e.: Piccinelli, Biglino (libero). All. Fontana, vice all Cadeddu.
Arbitri: Marco Zavater – Roberto Boris
LE CIFRE – CIVITANOVA: 16 b.s., 7 ace, 38% ric. pos., 13% ric. prf., 45% att., 12 muri. PERUGIA: 22 b.s., 11 ace, 52% ric. pos., 27% ric. prf., 52% att., 11 muri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*