Simpatici, rumorosi e con un cuore grande così 300 bikers da tutta Italia

Si fonda su principi della classica cultura Biker: Fratellanza, Solidarietà, Rispetto e tanti Km

Simpatici, rumorosi e con un cuore grande così 300 bikers da tutta Italia

Simpatici, rumorosi e con un cuore grande così 300 bikers da tutta Italia  Oltre 300 “bikers” da tutta Italia e dall’estero in sella alle loro moto, in alcuni casi uniche, hanno partecipato alla settima edizione del “Bats party”, motoraduno organizzato nei minimi dettagli dal “Bats of The Road Biker Group” di Città di Castello, guidato dal presidente Luigi Bartolini, che proprio quest’anno celebra il decennale di fondazione e attività. Una due giorni, presso il campo sportivo di Badiali, grazie alla collaborazione della Pro-Loco, che si è conclusa all’insegna di una straordinaria partecipazione con la premiazione di tutti i club intervenuti e il taglio del dolce offerto per i 10 anni di attività dell’associazione.

“Siamo soddisfatti dello svolgimento della kermesse che ha aperto i battenti venerdì scorso ma che già da giovedì ospitava amici giunti in anticipo da tutta Italia ed Europa.

Ringraziamo tutti gli sponsor che hanno creduto in questo evento e la società rionale badiali per essere partner de nostro Motoclub in questa avventura”, ha precisato Francesco Benedetti, Segretario del “Bats of the Road Biker Group” di Città di Castello. Spazio anche alla solidarietà con un momento di raccoglimento e ricordo per le vittime del crollo del ponte di Genova e vicinanza a tutta la popolazione.

Da segnalare anche il curioso premio al “Catorcio 2018”, assegnato al mezzo più sgangherato e provato da innumerevoli chilometri sulla strada che è andato a Fabio “Gas” Rispettosi del Motoclub Derutiani FMI Bikers in sella alla sua Honda Shadow del 1998 con oltre 62mila chilometri (nelle foto). Ad allietare le calde serate, dopo apprezzati momenti culinari, si sono alternati sul palco gruppi musicali: gli “Stage” gruppo locale di giovani e i veterani “Big Sister and Woodstock Motel” che hanno proposto un repertorio amarcord a pezzi di rock anni 60-70 tipico dei “figli dei fiori e della controcultura.” Il Bats of The Road Biker Group è stato ri-fondato nel 2007 dalle ceneri di precedenti esperienze come Motoclub Biker aperto a tutti affiliato alla UISP. Successivamente, nel 2015 ha intrapreso il cammino da Biker Group completandolo nell’anno successivo.

Fratellanza, Solidarietà, Rispetto e tanti Km

Il Club ha la sua sede a Città di Castello, in Via Cadibona nelle ex unità della Protezione Civile. Il Club ha ripristinato le strutture che giacevano inutilizzate e abbandonate con l’impegno fisico e economico dei singoli membri. “Il Club ha il suo statuto e le sue cariche come previsto dal suo essere un Free Group. Si fonda su principi della classica cultura Biker: Fratellanza, Solidarietà, Rispetto e tanti Km. Il Club si fa promotore di un modo diverso di fare motociclismo rispetto alla logica imperante della velocità e del brivido, il modo che prevede l’apprezzare il viaggio lento, la libertà su due ruote trovata nei lenti Km in qualunque condizione climatica, l’andare a trovare amici vicini, lontani e lontanissimi, il rispetto per tutti e la solidarietà per chi ha bisogno.”

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*