L’Acea Rugby Perugia punta sui ragazzi dell’Under 15

                Il tecnico Magi: “Ragazzi splendidi e affiatati, un peccato essersi fermati”

L’Acea Rugby Perugia punta sui ragazzi dell’Under 15

                Il tecnico Magi: “Ragazzi splendidi e affiatati, un peccato essersi fermati”

Inattesa della ripresa dei campionati nel mese di febbraio, il focus in casa Acea Rugby Perugia stavolta è sulla promettente Under 15 guidata da coach Alessandro Magi.

Da AS Comunicazione


Il tecnico racconta di un bellissimo gruppo di ragazzi particolarmente unito e affiatato.

Le dichiarazioni del tecnico Magi

“Ad inizio stagione siamo riusciti a creare una squadra di 20 ragazzi tutti del territorio. Ne abbiamo uno che arriva da Pantalla e un altro da Bastia, per il resto sono tutti atleti del perugino. Si è da subito creata una bella alchimia, tra di loro sono molto affiatati. Si sono allenati sempre bene e col sorriso ed è stato un vero peccato dover fermare l’attività agonistica a fine dicembre”.

Le difficoltà non sono mancate nell’ultimo periodo. “Abbiamo dovuto spesso allenarci con un gruppo ridotto all’osso tra positività e quarantene e non è affatto semplice. Ora la speranza è che nel prossimo mese possiamo tornare a giocare, anche se ancora non c’è nulla di certo”. Passiamo a parlare di quello che è stato proprio il campionato dei ragazzi di Magi. “Abbiamo un torneo regionale dove affrontiamo lo Junior Perugia, Gubbio, Foligno-Orvietana e Ternana. Abbiamo giocato solo le gare del girone di andata vincendole tutte eccetto la prima nel derby con lo Junior”.

Il club biancorosso non ha mai nascosto di puntare fortemente sul suo settore giovanile, anche se per gli atleti dell’Under 15 è ancora presto per parlare di salto nelle categorie superiori. “Ancora devono completare un percorso di crescita in questa categoria. Non sarebbe nemmeno corretto portarli già in Under 17, visto che lo sviluppo fisico dei ragazzi in questa fascia di età è importante. Puntiamo su una crescita graduale, step by step”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*