Il Perugia Calcio al via con il Fano, Caserta: “Conta solo vincere”

 
Chiama o scrivi in redazione


Il Perugia Calcio al via con il Fano, Caserta: “Conta solo vincere”

di Elio Clero Bertoldi
PERUGIA – “Bisogna pensare di partire con l’atteggiamento giusto. Giochiamo in casa e vogliamo vincere”. Fabio Caserta non avrà un eloquio ricco e fluente, ma chiarisce il suo pensiero. Nel pomeriggio – a spalti vuoti per colpa del Covid 19 – il Perugia comincia la sua stagione di C, dopo la tremenda, dolorosa retrocessione contro il Fano, cittadina marchigiana che per anni, dal dopoguerra, é stata indicata come “il mare dei perugini”.

“Mi auguro di offrire una buona prestazione – confessa il tecnico – ma l’aspetto più importante é incassare i tre punti. Dopo una retrocessione l’ambiente non può risultare positivo. Dobbiamo essere noi a riportare l’entusiasmo. Ed io conosco una sola strada per riuscire nell’intento: lottare ogni partita e metterci il massimo dell’impegno. Dove sono stato mi sono fatto apprezzare per queste caratteristiche per cui spero di ripetersi anche a Perugia.”

Ammette di “sentire” l’esordio al Renato Curi. “Tanta emozione, tanta attesa. Credo sia normale questo stato d’animo. Sia io che la squadra intendiamo partire bene. Certo in fase di costruzione della manovra ci manca qualcosa ma con la determinazione potremo iniziare al meglio la stagione”.

Del mercato non parla. Se non un accenno rapido. “Ci siamo confrontati con la società e sappiamo cosa manca ancora. Ma io sceglierò i giocatori al di là delle questioni di mercato. Ho trovato la massima disponibilità in tutti i giocatori della rosa e li ringrazio per la loro professionalità. A tutti ho ripetuto che non bisogna pensare al passato, ma guardare al presente. Tutti dobbiamo rimetterci in discussione. In campo manderò chi ha dimostrato di più di voler giocare. Il capitano? Non vedo perché non debba rimanere Rosi. Avverte qualche problemino fisico, che strascina dietro dalla passata stagione, ma gli ultimi giorni si é allenato bene. Non é al massimo, ma speriamo di averlo con noi.

É un elemento importante. Comunque tutti debbono ritenersi capitani. In partita e in allenamento. Elia, l’ultimo arrivato? É molto duttile. Può giocare avanti, ma anche terzino. É uno che si sacrifica tantissimo per i compagni. non avrà ancora i 90′ nelle gambe, ma avendo qualità rilevanti, ci darà una grossa mano. Debbo riconoscere, che avendo qualche giorno in più di allenamento, é Burrai a mostrare una tenuta fisica superiore agli altri. Sapete i motivi che hanno condizionato il nostro lavoro, per cui il Fano risulterà probabilmente più avanti rispetto a noi sotto il profilo atletico. L’impegno e la lotta colmeranno, il gap”.

Elenco convocati:
ANGELLA Gabriele, BAIOCCO Paolo, BIANCHIMANO Andrea, BURRAI Salvatore, CRIALESE Carlo, DRAGOMIR Vlad, ELIA Salvatore, FALZERANO Marcello, FULIGNATI Andrea, KONATE Amara, KOUAN Oulai Christian, LUNGHI Alberto, MELCHIORRI Federico, MOSCATI Marco, MURANO Jacopo, NEGRO STEFANO, RIGHETTI Samuele, ROSI Aleandro, SGARBI Filippo Lorenzo, TOZZUOLO Alessandro.

Probabile formazione
PERUGIA (4-3-3): Fulignati; Rosi, Angella, Sgarbi, Crialese; Kouan, Burrai, Dragomir; Elia, Murano, Melchiorri. All.: Caserta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*