Enduro, il team umbro Beta Entrophy Junior è pronto per la prima gara del Mondiale 2021

 
Chiama o scrivi in redazione




Enduro, il team umbro Beta Entrophy Junior è pronto per la prima gara del Mondiale 2021

La Federazione Motociclistica Internazionale ha divulgato il calendario del mondiale di Enduro per la stagione 2021. Saranno sei i round iridati, con il primo appuntamento nel weekend del 20 giugno a Marco de Canaveses, in Portogallo. Subito dopo sarà la volta dell’Italia, che ospiterà il secondo round mondiale dal 25 al 27 giugno a Edolo.

L’Entrophy Junior Team, team umbro divenuto team ufficiale Beta, scalda i motori perché il mondiale è vera lotta tra grandi campioni.
Primo appuntamento mondiale per il team manager Nicolò Mori che, in veste Beta, dovrà motivare e rassicurare i suoi giovani piloti e pretendere risultati in classifica.

“Al mio team chiedo forza, perseveranza e concentrazione. Far parte di un grande gruppo italiano quale Beta Motor è e stare fianco a fianco di grandi campioni come Steve Holcombe e Brad Freeman, ci deve motivare ancora di più” dichiara il team Manager Mori al suo team. “ Al mondiale si gettano le basi di una vera carriera agonistica, io sarò la vostra guida capace di ascoltare, dare consigli, valorizzarvi e apprezzare le vostre energie. Voi avete il compito e il suo desiderio di cambiare verso obiettivi sportivi nuovi.”

I giovani piloti impegnati nel mondiale con il team ufficiale Beta sono: Pau Thomas, Jacopo Traini, Lorenzo Giuliani e a loro si aggiungono i piloti dell’Entrophy Enduro Racing Andrea Conigliaro e Duccio Graziani.

Dopo l’Italia il campionato prosegue con la terza tappa in Estonia, a Saaremaa, il 18 luglio, e soltanto una settimana dopo sarà la volta della Svezia, a Skovde.

Nei mesi estivi, il mondiale va in pausa per riprendere ad ottobre in Germania, a Zschopau, il 10 ottobre, e in Francia, a Langeac, il 17 ottobre ma il team di Nicolo Mori sarà comunque impegnato nel Campionato Italiano e negli Assoluti d’Italia. Il mondiale femminile si articolerà in tre tappe: Portogallo, Svezia e Francia.

In bocca al lupo, Beta Entrophy Junior.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*