Canottaggio, medaglia d’oro al ternano Matteo Mulas, cresce medagliere umbro

Canottaggio, medaglia d’oro al ternano Matteo Mulas, cresce medagliere umbro

Canottaggio, medaglia d’oro al ternano Matteo Mulas, cresce medagliere umbro. All’Europeo di Glasgow (Scozia), nella prima giornata di finali, l’Italremo vince 3 medaglie (2-0-1): 2 d’oro nel quattro di coppia senior e quattro di coppia pesi leggeri maschili; 1 di bronzo nel due senza senior femminile. Nel medagliere parziale l’Italia è seconda dietro alla Romania (3-1-1) e davanti alla Francia (1-1-1). Oltre alle medaglie sono arrivati, dalle altre barche in finale oggi, due quarti posti (quattro senza senior maschile, doppio senior femminile) e un quinto posto nel due senza senior maschile. Domani giornata conclusiva dell’Europeo con l’Italia impegnata in altre sette finali (tra i senior nel doppio e nell’otto maschile e nel singolo femminile, tra i pesi leggeri nei singoli e nei doppi sia maschili che femminili.

Nel dettaglio il bacino remiero dello Strathclyde Country Park ha fatto da cornice al titolo di campione europeo vinto nel quattro di coppia senior maschile, specialità olimpica, di Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli, che ha dominato la finale sin dalle prime palate, resistendo nel finale al rientro della Lituania e regalando all’Italia un titolo europeo che riporta i colori azzurri ai fasti in una specialità della quale ha scritto la storia. Nelle specialità olimpiche, medaglia di bronzo per il due senza di Sara Bertolasi e Alessandra Patelli, ovvero l’equipaggio azzurro all’Olimpiade di Rio 2016, che dopo un anno sabbatico è tornato in gara andando a conquistare la terza posizione in una finale che vede Romania e Olanda occupare i primi due gradini del podio.

Medaglia d’oro inoltre per il quattro di coppia pesi leggeri maschile, barca non olimpica, di Matteo Mulas, Andrea Micheletti, Paolo Di Girolamo e Catello Amarante, assoluto dominatore di una finale che l’ha visto sovrastare per il titolo continentale Repubblica Ceca e Olanda. Quarto posto a soli sei centesimi dalla medaglia di bronzo e a 61 centesimi dall’oro per il doppio Senior femminile di Alessandra Montesano e Valentina Iseppi, mentre è quarto anche il quattro senza di Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo, Giovanni Abagnale e Vincenzo Abbagnale. Quinto posto infine per il due senza Senior maschile di Domenico Montrone e Matteo Lodo. Oggi dalle semifinali hanno colto la finale, con il secondo posto, Pietro Willy Ruta e Stefano Oppo, nel doppio, e Martino Goretti, nel singolo, entrambe specialità pesi leggeri maschile. In finale col terzo posto anche Romano Battisti e Simone Martini nel doppio Senior maschile. Queste tre barche disputeranno domani le finali assieme al singolo senior femminile, al doppio pesi leggeri femminile, al singolo pielle femminile e all’otto maschile. Diretta televisiva su Rai Sport/Rai 2 ed Eurosport 1 dalle 12.00 alle 14.15.

“Continua a crescere il medagliere umbro, oggi, dopo le due medaglie d’oro ai mondiali di scherma di Alessio Foconi, è arrivata anche la vittoria nel canottaggio di Matteo Mulas”: così il vice presidente della giunta regionale e assessore allo sport Fabio Paparelli ha commentato lo splendido risultato raggiunto dall’atleta ternano insieme agli altri azzurri, Catello Amarante, Paolo Di Girolamo ed Andrea Micheletti, nei quattro di coppia pesi leggeri al campionato europeo di canottaggio in Scozia. “In particolare – ha aggiunto  Paparelli – all’atleta del Circolo lavoratori di Terni Matteo Mulas voglio porgere le più sincere congratulazioni anche a nome dell’intera comunità regionale. Un risultato frutto di tenacia, impegno sportivo che testimonia come lo sport umbro è in grado di dare risultati eccellenti in molte discipline. Un orgoglio per Terni e per tutta l’Umbria”.

Euronews Live

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*