Calcio, Serie B, Perugia battuto a Crotone 2-0, prima sconfitta esterna nel 2019

 
Chiama o scrivi in redazione


Calcio, Serie B, Perugia battuto a Crotone 2-0, prima sconfitta esterna nel 2019

Calcio, Serie B, Perugia battuto a Crotone 2-0, prima sconfitta esterna nel 2019

(Carmine D’Argenio) Per il Perugia staffetta solo per Kingsley in luogo di Falzerano. Per il Crotone solito 3-5-2. Due squadre in salute. E si vede sin da subito dai ritmi incalzanti crescenti. Anche se le buone trame di gioco di entrambe, vengono azzerate nella profondità grazie alla fase difensiva che taglia e ricuce da parte di entrambi le contendenti. Partita senza fiammate, giocata in 50 metri di campo. C’è il passaggio a livello calato sulle due trequarti. Al 22′ Sadiq prova a scardinarlo, ma il suo tiro non inquadra la porta.

Lo stesso fa Kingsley al 25′. Alla prima vera occasione Simy approfitta di un pallone mal gestito in area biancorossa, e porta in vantaggio gli uomini di Stroppa, con il suo dodicesimo goal stagionale. Sul finale di tempo Verre mira l’incrocio ma Cordaz risponde a tono, mandando tutti negli spogliatoi di fatto con la rete sotto la traversa dell’1 a 0.

Nei primi 10′ della ripresa, al 53′ Han (al posto di Melchiorri) la manda con diagonale di poco a lato; e poi al 55′ Sgarbi su sgancio, mette alla prova tutta la bravura di Cordaz. A scrivere la fine entra Barberis nel tabellino all’81, con ingresso in area di Simy che scarica sull’accorrente Baberis, per il 2 a 0 finale. Sulla voglia di consolidare i play-off del Grifo, prevale quella di uscire dai play-out dei calabresi.

Stroppa: “Quando il Perugia dava l’impressione di poter far qualcosa era per nostri errori di palleggio in avanti. La nostra qualità di corsa e’ stata importante. Contro una squadra che ha qualità di palleggio impressionante. Abbiamo trovato armi sia di tecnica che di agonismo. Oggi messo un altro mattoncino sul percorso. Bella soddisfazione perché in campo c’erano due squadre di alta qualità di idea di gioco. Vittoria che da gran consapevolezza”.

Nesta: “Incartati negli ultimi trenta metri. Le soluzioni erano buone, e’ stato da polli prendere quei due goal. Melchiorri oggi così così, ci verrà buono per il futuro. Avrei voluto pareggiare. Non siamo maturi, se non pareggiamo mai partite così. Troppi errori a difesa schierata. Ed in attacco si doveva fare di più. Più cattivi oltre il solo contenimento. Bravi in campo aperto, dobbiamo migliorare nello stretto. Han e’ incisivo quando entra, ma Melchiorri deve mettere tutti i suoi minuti. I nostri giovani ci danno brillantezza. Ma non possiamo dargli obiettivi più grandi di loro. Sarei potuto venire a Crotone ma non avevo ancora uno staff pronto per allenare in serie A. Cosa che invece ho oggi, ed è fortissimo.”

Crotone-Perugia 2-0: il tabellino del match

CROTONE: Cordaz; Curado, Vaisanen, Golemic; Sampirisi, Benali (86’ Gomelt), Barberis, Zanellato (67’ Molina), Firenze; Pettinari (64’ Machach), Simy. A disp: Festa (GK), Latella (GK), Cuomo, Tripaldelli, Tripicchio,, Valietti, Kargbo,, Marchizza, Mraz. Allenatore: Stroppa

PERUGIA: Gabriel; Rosi, Sgarbi, Gyomber, Mazzocchi; Kingsley, Carraro, Dragomir (67’ Falzerano); Verre (86’ Vido); Melchiorri (46’ Han), Sadiq.
A disp: Bizzarri (GK), Perilli (GK), El Yamiq, Cremonesi, Falasco, Bianco, Kouan, Moscati, Ranocchia. Allenatore:  Nesta

Arbitro: Minelli di Varese

Reti: 35’ Simy (C), 81’ Barberis (C)

Ammoniti: 51’ Zanellato (C), Dragomir (P), 73’ Sampirisi (C)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*