Uniti nell’emergenza 115-118, sanitari e Vigili del fuoco insieme

Uniti nell'emergenza 115-118, sanitari e Vigili del fuoco insieme

Uniti nell’emergenza 115-118, sanitari e Vigili del fuoco insieme

Il 26 marzo all’ospedale di Gubbio Gualdo Tadino si è svolto il secondo incontro “Uniti nell’emergenza 115-118” tra gli operatori del 118 di Gubbio-Gualdo Tadino e gli operatori dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Gubbio, un percorso formativo   tecnico-sperimentale per condividere  tematiche  legate alla collaborazione  e allo scambio  di informazioni nella gestione in sicurezza degli eventi in situazioni di emergenza e urgenza.

In molti casi, infatti, il Sistema 118 e i Vigili del Fuoco 115 si trovano ad intervenire in operazioni di soccorso contemporaneamente. Di qui l’esigenza di garantire omogeneità ed efficienza nella gestione delle emergenze che coinvolgono entrambi i servizi: ogni operatore deve essere consapevole dei limiti derivanti dalle proprie competenze tecniche e deve avere la capacità di saper riconoscere le situazioni nelle quali dover delegare ad altre figure determinate azioni.

Il 115 gestisce la sicurezza dello scenario per tutta la durata dell’intervento, mentre il 118 gestisce dal punto di vista clinico assistenziale il ferito fino al trasporto nel presidio ospedaliero più idoneo al paziente.  l’interazione tra i due servizi è di vitale importanza, soprattutto nei primi e delicati momenti delle operazioni di soccorso, che nascondono anche pericoli per gli operatori stessi.

La collaborazione è attiva già da tempo, ma aver programmato una serie di incontri formativi servirà a migliorare la comunicazione tra i due enti,  creando degli automatismi che consentano di abbattere ulteriormente i tempi di intervento, fondamentali per aumentare la sicurezza e l’efficacia degli interventi stessi.

Erano presenti all’incontro il direttore sanitario del Presidio Ospedaliero di Gubbio-Gualdo Tadino Teresa Tedesco, il capo distaccamento  Vigili del Fuoco di Gubbio Primo Lupattelli e il capo distaccamento  Vigili del Fuoco di Gaifana Luciano  Ballarin.

Commenta per primo

Rispondi