L’Agesci Umbria inaugura domani una nuova base scout

 
Chiama o scrivi in redazione


L'Agesci Umbria inaugura domani una nuova base scout
Agesci

L’Agesci Umbria inaugura domani una nuova base scout

L’Agesci Umbria inaugura domani, sabato 30 novembre, una nuova base scout, la prima nel territorio colpito dal terremoto del 2016. A seguito degli eventi sismici del 2016, l’AGESCI-Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, prese parte alle operazioni di soccorso ed assistenza alle popolazioni locali, rispondendo a quell’obbligo morale che ha sempre sentito proprio e a cui, da oltre un secolo, da seguito in caso di emergenza, nelle varie forme di servizio tipiche dello scautismo.

© Protetto da Copyright DMCA

In modo particolare, l’AGESCI Umbria come a suo tempo fu per il post sisma ’97, dopo i soccorsi delle prime settimane, mise in atto un progetto di assistenza di medio periodo da attuarsi nei mesi successivi alla prima fase tipicamente più critica. Al progetto fu dato il nome “Tra terra e cielo”.

Nell’estate 2017 portò circa 1200 scouts provenienti da tutta Italia a percorrere, con turni settimanali, sentieri e vie della Valnerina. Si cercò in tal modo di essere vicini ad ogni più piccola comunità, per portare una presenza viva, solidale, concreta sul territorio.

Tra i frutti più concreti, l’Associazione prevedeva la ri-costruzione di ambienti da poter destinare/riconvertire ad attività scouts, per cercare di arginare la perdita totale di tutte le strutture d’accoglienza perse nella vallata e, non secondariamente, rivitalizzare i luoghi anche attraverso l’aumento delle presenze, soprattutto giovanili, sul territorio.

Fedeli alla nostra parola, sabato 30 novembre, inaugureremo la prima struttura recuperata. Si tratta di un edificio prefabbricato, costruito a seguito del sisma 1997, a suo tempo adibito a sede municipale provvisoria e nell’estate 2017 messo gentilmente a disposizione dall’amministrazione comunale.

Con grande gioia vi informiamo pertanto che siamo riusciti a raggiungere quel primo obiettivo concordato con l’amministrazione comunale. L’appuntamento è per sabato 30 novembre, a partire dalle ore 11, nella piazza di Piedipaterno (Comune di Vallo di Nera).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*