I bambini ai Giardini del Frontone di Perugia invocano la pace, lancio colombe 📸🔴 FOTO E VIDEO

I bambini ai Giardini del Frontone di Perugia invocano la pace, lancio colombe

Hanno liberato in cielo delle colombe, invocando la pace in Ucraina e nel mondo. Trecento bambini e bambine della scuola primaria Borgo XX Giugno e una classe della secondaria San Paolo dai Giardini del Frontone di Perugia, nella Giornata dell’Unità nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera con la loro umiltà e semplicità hanno chiesto la fine della guerra.

Le classi terza, quarta e quinta della primaria e la I D della scuola secondaria hanno formato una piccola catena umana ed abbracciato idealmente tutti i loro coetanei ucraini per dire loro che sono pronti ad accoglierli nelle loro classi. Un abbraccio esteso anche a tutti quei bambini e bambine privati dei loro diritti.



“Questa iniziativa – commenta la dirigente scolastica, Simonetta Zuccaccia – attesta non solo la richiesta di pace da parte dei bambini, ma anche la loro capacità di tendere la mano a chi in questo momento sta vivendo un grande dramma. L’iniziativa nasce proprio dalle tante domande che gli studenti hanno rivolto alle loro insegnanti su quanto sta accadendo in Ucraina e alla voglia di fare qualcosa per manifestare la loro contrarietà a questo attacco bellico. Nonostante ancora non siano arrivate all’Istituto comprensivo Perugia 3 richieste per ospitare i bambini e le bambine profughi dell’Ucraina, siamo pronti ad accoglierli e questa manifestazione ne è ulteriore testimonianza. Le colombe che volano in cielo rappresentano proprio la richiesta di tutti noi perché questa guerra disumana finisca”.



Mentre facevamo un’intervista alla dirigente scolastica, durante la pronuncia della parola Pace, una colomba è volata proprio dietro la sua testa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*