Donate nuove poltrone al centro trasfusionale del ‘Santa Maria della Misericordia’ di Perugia

 
Chiama o scrivi in redazione


Donate nuove poltrone al centro trasfusionale del ‘Santa Maria della Misericordia’ di Perugia

Il Centro trasfusionale del ‘Santa Maria della Misericordia’ di Perugia da alcuni giorni ha ben quattro nuove poltrone per la plasmaferesi, grazie alla generosità dei dipendenti della Bper Banca dell’Umbria in collaborazione con Avis Perugia.

Le nuove poltrone che serviranno per la donazione di plasma, sono frutto di una raccolta fondi fatta dai dipendenti di Bper Banca Umbria, nata per sostenere l’azienda ospedaliera durante la pandemia, fondi che sono stati destinati al Centro trasfusionale grazie all’indicazione di Avis Perugia.

L’inaugurazione ufficiale delle nuove sedute per i donatori è avvenuta giovedì 22 aprile. Presenti Marcello Giannico, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, Fabrizio Rasimelli, presidente di Avis Perugia, Massimo Primo, responsabile delle filiali dell’Umbria di Bper Banca, Mauro Marchesi, direttore del Servizio Immunotrasfusionale (Sit) dell’Azienda Ospedaliera di Perugia, e Paolo Angori, presidente di Avis Umbria.

“La dotazione di queste poltrone per il Sit – ha sottolineato Rasimelli – rappresenta un gesto molto importante perché è fondamentale tenere al centro del nostro operato il donatore e avere a cuore la sua donazione in ogni fase, rendendo il gesto sicuro e  comodo. Sono soddisfatto della collaborazione nata con Bper Banca che ha permesso, grazie alla raccolta fondi, questo regalo ai nostri donatori. Questa è sicuramente un’altra dimostrazione di come sia importante collaborare e fare rete con le tante realtà associative e non della nostra città. Inoltre ci tenevo a chiudere questa meravigliosa esperienza in Avis Perugia come presidente dopo due mandati con queste poltrone pensate un anno fa in piena pandemia e che oggi trovano la loro realizzazione. Questa donazione è un piccolissimo gesto di riconoscimento verso i volontari e gli  operatori sanitari del Santa Maria della Misericordi”. “Spero che queste poltrone ospitino tantissimi donatori – ha aggiunto Rasimelli –, è sempre importante tenere alta l’attenzione verso la donazione di sangue, di cui c’è sempre bisogno soprattutto in questo periodo, è per questo che chiediamo l’aiuto di tutti, donare non è mai stato importante come in questo momento”.

“Esprimo i miei sentiti ringraziamenti ai dipendenti della banca Bper Banca Umbria – ha detto Giannico – per esserci stati vicino concretamente con questa donazione e all’Avis Perugia che ha avuto la premura di individuare con i nostri tecnici l’acquisto delle poltrone donatori. Colgo l’occasione per salutare e ringraziare ufficialmente il presidente Fabrizio Rasimelli per il supporto costante e tangibile offerto all’ospedale di Perugia nei suoi otto anni di mandato alla guida di una associazione così importante per la sanità di Perugia”.

Ai ringraziamenti si è unito anche Marchesi. “Ringrazio l’Avis comunale e la banca umbra Bper per la loro donazione ed esprimo pubblicamente a Fabrizio Rasimelli la mia stima e il mio ringraziamento, anche da parte dei miei collaboratori, per aver lavorato sempre in prima linea con i donatori di sangue e con noi sanitari. Tantissime iniziative siamo riusciti a portare a termine in questi otto anni e ciò è stato possibile grazie al lavoro di squadra fatto con i volontari Avis”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*