Nozze tra cioccolato e tartufo, Guarducci invita ad Eurochocolate la mostra del tartufo

Nozze tra cioccolato e tartufo, Guarducci invita ad Eurochocolate la mostra del tartufo

Nozze tra cioccolato e tartufo, Guarducci invita ad Eurochocolate la mostra del tartufo

Nozze inedite tra cioccolato e tartufo. Il Trifola Finger Food di Città di Castello sarà ad Eurochocolate. Il patron di Eurochocolate Eugenio Guarducci assaggia il super muffin a base di Parmigiano Reggiano, Trifola dell’Alto Tevere e Patata Deco di Pietralunga e invita la 40° Mostra del tartufo bianco di Città di Castello alla manifestazione che si inaugura a Perugia venerdì 18 ottobre 2019.
Questa mattina, martedì 15 ottobre 2019, ospite del presidente della Provincia Luciano Bacchetta, Eugenio Guarducci ha degustato in anteprima il Trifola Finger Food,  un cibo unico e mai realizzato prima, inventato per il 40° della Mostra del tartufo bianco grazie ad una sinergia con tre eccellenze italiane: il Parmigiano Reggiano, La Trifola dell’Alto Tevere e la Patata Deco di Pietralunga. La ricetta è stata perfezionata dallo chef Andrea Cesari e la produzione prevista è di circa 6000 pezzi, che saranno in vendita durante la mostra di Città di Castello, dal 1 al 3 novembre 2019.
“Bene l’abbinamento tra cioccolato e tartufo, soprattutto quanto i prodotti riescono a sorprendere il consumatore e la stampa, soprattutto del settore enogastronomico” ha dichiarato Eugenio Guarducci, mettendosi in posa con il Trifola Finger Food “E’ un’ottima idea, complimenti a colui che l’ha inventata perché dietro questi progetti c’è sempre il pensiero di qualcuno. Siamo sicuri che riusciremo a renderlo protagonista anche a Eurochocolate, studieremo come, ma sono convinto che sarà un prodotto di successo”.
“Eurochocolate è alla 26 edizione, la mostra di Città di Castello alla 40esima: sono due eventi che caratterizzano la stagione autunnale strategici perché l’enogastronomia è uno dei motivi per cui il turista sceglie l’Umbria. Questo filone va incentivato, va fatta meglio la promozione perché le capitali del gusto, come Perugia e Città di Castello, possono trascinare la ripresa non solo del consumo ma anche della economia”.
Alla domanda se dopo #attaccabottone, l’hashtag di Eurochocolate 2019, sia possibile un hastang #attaccatrifola, Guarducci ha risposto “Why not?”.
Soddisfazione anche da parte del presidente della Provincia di Perugia Luciano Bacchetta: “Bene il gemellaggio tra trifola e cioccolato e la benevolenza del patron di Eurochocolate Guarducci è un bellissimo segnale per i 40 anni della Mostra del Tartufo. In Alto Tevere l’autunno dei prodotti tipici ha preso il via con Pietralunga, proseguirà fino a novembre con la mostra di Città di Castello all’insegna della valorizzazione del tartufo che ormai ha una valenza turistica ma anche economica. Per questo è importante che la mostra cresca sempre di più e sempre meglio. I successi degli anni precedenti sono un bel viatico e il cibo inventato appositamente per il 40° è un tocco in più, soprattutto se ideato dai maestri chef della nostra scuola Bufalini. D’altra parte che il patron di Eurochocolate ci guardi con simpatia e voglia spendere un po’ della sua immagine a Città di Castello è un riconoscimento molto gradito”.
Anche se la ricetta del Trifola Finger Food rimane segreta, l’autore del muffin, lo chef Andrea Cesari, rivela i gli ingredienti: “Abbiamo decorato un base di patata di Pietralunga con una crema di Parmigiano Reggiano e quindi scaglie di trifola. Lo abbiamo inventato con l’idea di un cibo smart, che catturasse gli occhi e poi il palato per i suoi ingredienti di prima qualità e che fosse diretto ai giovani. Infatti è perfetto per un aperitivo o come cibo da passeggio; e da qui il nome: Trifola Finger Food”.

correlati

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
26 − 5 =