Valerio Mancini, Lega, trasporti e pendenze Regione Umbria verso privati

Valerio Mancini, Lega, trasporti e pendenze Regione verso privati

Valerio Mancini, Lega, trasporti e pendenze Regione Umbria verso privati

Il consigliere Valerio Mancini, capogruppo della Lega all’Assemblea legislativa, annuncia la presentazione di una interrogazione a risposta immediata con cui chiede alla Giunta di Palazzo Donini “di quale entità sono le pendenze maturate dalla Regione Umbria verso le aziende private del trasporto pubblico locale”. “Dopo il cambio al vertice e l’ingresso del nuovo direttore – spiega Mancini – i pagamenti sembrano non rispettare le tempistiche contrattuali mettendo in estrema difficoltà il comparto del trasporto pubblico locale.

A quanto pare risultano pendenze di circa 480mila euro riferite al 2016, 700mila euro per il sesto bimestre 2018, altri 480mila per il saldo dello stesso anno e ulteriori 700mila euro per il primo bimestre 2019.

Il totale dovuto ad oggi dalla Regione Umbria alle aziende private di trasporti sarebbe quindi di circa 2milioni e 600mila euro. Se ciò fosse vero, si tratterebbe di una cifra determinante per il prosieguo dell’attività di queste realtà che, oltre ad aver garantito il servizio, hanno dipendenti e mezzi da mantenere efficienti”. Valerio Mancini aggiunge che “le banche ormai non sono più in grado di scontare le fatture a questi operatori che già lavorano con margini molto limitati: abbiamo aziende vessate da mille impegni burocratici, impegni contributivi e altrettanti obblighi previsti dal contratto di servizio, ma poi la nostra Regione non è puntuale nei pagamenti. Tutto ciò mi sembra paradossale, spero di essere smentito in aula dall’assessore Chianella, ma dagli operatori giungono segnali di preoccupazione”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*