Tizi M5s, la Casta ancora una volta difende se stessa

Tizi M5s, la Casta ancora una volta difende se stessa

Tizi M5s, la Casta ancora una volta difende se stessa

Il Pd in Regione Umbria ha salvato la Marini, indagata nell’ambito dello scandalo della sanità umbra detto Sanitopoli. Il Pd ha dunque respinto le sue dimissioni-farsa, dimostrando di non essere per nulla cambiato dopo lo scandalo che ne ha coinvolto i vertici.
Gli elettori del Pd si aspettavano forse una presa di coscienza del partito, che non è arrivata. A loro va la mia solidarietà. Io sono sicura che la maggioranza dei perugini e degli elettori di centrosinistra, che sono onesti, non ha niente a che spartire con quel sistema di potere e raccomandazioni che ha messo a rischio il nostro sistema sanitario.
La questione morale tanto cara alla sinistra di un tempo torna oggi centrale, ma l’unica forza politica che si è dimostrata estranea a questo scandalo come alla nuova Tangentopoli, e che dunque può parlare di legalità con coerenza, è il Movimento 5 Stelle.
Sono sicura che alle elezioni amministrative che ci saranno fra pochi giorni a Perugia arriverà un segnale forte da parte dei cittadini delusi da questo scandalo, una richiesta di cambiamento netta attraverso il voto al M5S che mette fra i suoi primi obiettivi la trasparenza, il merito attraverso concorsi regolari, la lotta alla corruzione ed il rispetto delle regole con l’espulsione immediata di chi viene indagato per reati gravi!

Commenta per primo

Rispondi