PD: ATTENTO ALLE DIFFICOLTA’ ATENEO PERUGINO

pd_logo(umbriajournal.com) PERUGIA – Pur nella convinzione che politica e istituzioni abbiano il dovere e la responsabilità di rimanere fuori dalle questioni relative alle elezioni rettorali, il Partito Democratico è attento, non senza preoccupazione, alle difficoltà che negli ultimi mesi investono l’ateneo perugino, riferite, tra l’altro, anche al rinnovo delle cariche d’ateneo e all’adeguamento alle disposizioni della legge Gelmini.

Il riferimento è, in particolare, alle incertezze legate ai tempi per l’elezione delle componenti studentesche, per la creazione dei dipartimenti e per l’avvicendamento alla carica di Rettore. Il Partito Democratico ha più volte ribadito la convinzione che i saperi, l’innovazione e la ricerca sono indispensabili alla crescita e sono il fulcro basilare della coesione sociale e della qualità delle relazioni umane.

L’Università rappresenta, in questo contesto, un’opportunità per l’Umbria, un ambiente in cui sviluppare ricerca e innovazione e sostenere il sistema regionale verso la ripresa. E’ necessario, quindi, in un passaggio tanto significativo, che ci si adoperi affinché sia fatta chiarezza, senza strumentalità o tentativi di cedere quote di responsabilità, sui tempi di ridefinizione delle strutture e delle cariche d’ateneo e che vengano altresì tutelate trasparenza, democrazia e partecipazione nella determinazione delle rappresentanze.

Si dovranno, quindi, moltiplicare gli sforzi affinché venga allontanato lo spettro di un commissariamento e vengano restituite all’ateneo solidità e autorevolezza, per mettere in pratica le azioni necessarie a migliorare l’offerta didattica, implementare la ricerca e frenare l’esodo di giovani studiosi, accrescere la competitività di servizi e prestazioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*