Matteo Salvini a Terni, un pensiero alla Regina, alle famiglie e al rialzo dei tassi

Matteo Salvini a Terni, un pensiero alla Regina, alle famiglie e al rialzo dei tassi

Matteo Salvini a Terni, un pensiero alla Regina, alle famiglie e al rialzo dei tassi

“È una giornata che nessuno pensava che sarebbe mai arrivata”. Matteo Salvini ha commentato così la morte della regina Elisabetta. Lo ha fatto a margine di un’iniziativa elettorale della Lega a Terni. “Una preghiera e un pensiero – ha chiesto Salvini – per la regina e per tutto il popolo britannico che sappiamo quanto amasse e quanto amerà la tradizione, l’istituzione e la monarchia”.

Il leader della Lega ha parlato a Terni con i giornalisti a margine della cena elettorale a sostegno dei candidati umbri del partito per le prossime elezioni politiche. “Da re Carlo – ha detto – mi attendo che prenda per mano il suo popolo, fiero e orgoglioso, raccogliendo comunque un’eredità molto complicata. Il popolo britannico – ha concluso – non si è mai piegato e in certo senso invidio l’attaccamento alle tradizioni che qualcuno vede come qualcosa di antico e arcaico”.

E parlando del rialzo dei tassi di interesse. “Chi ha fatto il mutuo ringrazia. Qua c’è qualcosa che non funziona. L’innalzamento dei tassi in un momento di caro vita come questo non aiuta le famiglie e le imprese. Dall’Europa mi aspetto uno scudo per bloccare i rincari di luce e gas – ha detto ancora Salvini -, ma ho visto che se la prendono comoda e la discussione è rimandata a ottobre. Da contribuente europeo – ha concluso – sono preoccupato e arrabbiato”.

1 Commento

  1. La discussione è rinviata a fine ottobre e probabilmente non si arriverà ad alcuna soluzione perchè ci sono interessi diversi (o addirittura divergenti) tra i vari Paesi. E intanto Macron e il Cancelliere tedesco Olaf Scholz si sono già accordati per una sorta di “mutuo soccorso” reciproco. E gli altri Paesi? E la solidarietà? Si salvi chi può, perchè questa è l’UE.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*